cerca

Marino rilancia: Case abbandonate ai rom

Il sindaco insiste: C'è un progetto dell'Unione europea. Ma Fratelli d'Italia attacca: Pura follia

Marino rilancia: "Case abbandonate ai rom"

Nomadi

La polemica va avanti da alcuni giorni. Da quando il sindaco Ignazio Marino ha lanciato l'idea di superare l'emergenza dei capi nomadi assegnando case popolari ai rom. Un'idea che in molti hanno attaccato ma che il primo cittadino non sembra disponibile ad abbandonare. Anzi.

Parlando ai microfoni di Radio Città Futura Marino rilancia: "Una delle soluzioni proposte dall'Unione europea è quella di affidare a rom, sinti e camminanti dell'edilizia non più utilizzata affinché si possa fare dell'autoscostruzione, rendendo quei luoghi abitabili, ed eliminare le situazioni di grave disagio rappresentate dai campi. Non solo per loro ma anche per le altre popolazioni che vivono nei quartieri dove ci sono gli insediamenti. l progetto è molto complesso e articolato, è stato discusso dall'Unione europea e contiene indicazioni precise che non riguardano solo l'Italia ma tutti i paesi che ospitano rom, sinti e caminanti".

Le parole del sindaco scatenano l'immediata reazione del responsabile Enti locali di Fratelli d'Italia - Alleanza nazionale, Federico Rocca: "Il sindaco Marino nel proporre di voler dare le case ai rom non fa altro che provocare e scaldare gli animi con una proposta da irresponsabili in un momento come questo. Basta vedere cosa succedendo nelle periferie romane, dove il razzismo non c'entra nulla poiché si tratta di disagio allo stato puro, è stanchezza di subire, è un grido di dolore contro l'indifferenza delle istituzioni. Chi vuole ridurre il tutto al razzismo e alla solita destra che fomenta non vuole risolvere il problema, anzi: vuole continuare a nascondere la polvere sotto al tappeto".

"La proposta di Marino di voler dare le case ai rom con la scusa che ce lo chiede l'Europa - prosegue - è una pura follia ed è una bomba in un clima già avvelenato. Faccia pure il sindaco, poi però vada lui a spiegarlo alle migliaia di famiglie romane in difficoltà che non arrivano alla fine del mese che non hanno una casa o che sono in attesa da anni di un alloggio popolare oppure vengano i burocratici di Bruxelles a spiegarlo. È vero i campi nomadi sono una vergogna ma lo sono anche per i cittadini romani che ne subiscono la presenza e ora al danno Marino e il centrosinistra vorrebbero aggiungere anche la beffa nel regalare le case ai rom".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro