cerca

Terremoto in Cina, oltre cinquanta vittime

Due scosse di 6,6 e 5,6 gradi della scala Richter hanno colpito la provincia del Gansu, nella zona nord-occidentale del Paese. Case crollate, linee elettriche e telefoniche fuori uso e più di trecento feriti

È di oltre cinquanta morti il bilancio della duplice scossa di terremoto (6,6 e 5,6 gradi della scala Richter) che ha colpito la provincia del Gansu, nella Cina nord-occidentale, e in particolare le contee di Minxian e Zhangxian. Trecento i feriti.

Otto i centri abitati che hanno subìto ingenti danni materiali, con centinaia di case e fattorie crollate, linee elettriche e telefoniche e servizi Internet interrotti, frane e inondazioni provocate dai fenomeni sismici. La situazione è resa ancora più complicata dalle intense piogge.

Nello scorso mese di aprile la stessa zona era già stata devastata da un terremoto della medesima intensità. All’epoca le vittime era state 164, con 6.700 oersone ferite. Ancora più forte quello che investì un’area vicina nel maggio 2008: persero la vita circa settantamila abitanti.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro