cerca

Kamikaze fa strage in Iraq

Si fa esplodere in un centro per lo scrutinio delle schede elettorali a Rahmadi Almeno sette i morti

Sette morti è il prezzo pagato dagli innocenti all’attentato suicida contro il processo elettorale in Iraq: un kamikaze si è fatto esplodere in un centro per lo scrutinio delle schede a Rahmadi, capoluogo della turbolenta provincia occidentale sunnita di al-Anbar, a seggi chiusi ormai da diverse ore. La polizia locale ha precisato che tra le vittime ci sono quattro membri della Commissione Elettorale Centrale. Nella maggior parte del Paese si era votato in aprile per il rinnovo dei Consigli Provinciali, ma il governo nazionale del premier sciita Nouri al-Maliki aveva rinviato la consultazione in alcune aree particolarmente a rischio. Alle urne oggi si andava anche nella provincia settentrionale di Niniveh, dove a Baiji lo scoppio di una bomba ha investito un minibus con a bordo cinque funzionari addetti alle operazioni, uccidendone uno.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro