cerca

Obama nomina il successore di Miller

Il presidente ha affidato l’incarico di ispettore dell’ufficio gestione e del bilancio della Casa Bianca a Daniel Werfel

Obama nomina il successore di Miller

OBAMA-C_WEB

Il presidente Usa Barack Obama ha nominato Daniel Werfel, ispettore dell'ufficio Gestione e del bilancio della Casa Bianca, come commissario provvisorio dell'Internal Revenue Service (l'agenzia delle entrate Usa) per sostituire Steven Miller. Quest'ultimo è stato costretto alle dimissioni dopo le rivelazioni che l'Irs aveva preso di mira gruppi conservatori. «Nel corso della sua carriera Danny ha lavorato sia in amministrazioni democratiche che repubblicane, dimostrando di essere un leader efficiente che presta servizio con professionalità, integrità e abilità», ha fatto sapere Obama in un comunicato. «Il popolo americano - ha aggiunto - merita di avere piena fiducia nel proprio governo e mentre lavoriamo per capire a fondo cosa sia successo e per ripristinare la fiducia nell'Irs, Danny ha l'esperienza e le capacità gestionali necessarie per guidare l'agenzia in questo momento importante». La Casa Bianca ha fatto sapere che Werfel ha accettato di rimanere alla guida dell'Irs fino alla fine di settembre, quando Obama avrà probabilmente nominato un nuovo commissario. Gli ispettori dell'Irs devono essere approvati dal Senato, ma Werfel non dovrà essere confermato perché si tratta di una nomina temporanea. «È un funzionario pubblico estremamente dotato e coscienzioso, che ha servito con abilità presidenti di entrambi i partiti», ha affermato in una nota il segretario al Tesoro Jacob Lew. Il compito di Werfel sarà particolarmente difficile. Nei giorni scorsi l'Irs si è scusata per aver preso di mira gruppi politici conservatori che avevano chiesto esenzioni dalle tasse. La pratica era proseguita per 18 mesi, riducendo la capacità di questi gruppi di raccogliere fondi durante le campagne elettorali del 2010 e del 2012. Steven Miller, testimonierà oggi davanti alla commissione Ways and Means della Camera, la quale valuta e fa raccomandazioni sui bilanci del governo. Insieme a lui alle domande della commissione risponderà anche J. Russell George, l'ispettore generale del dipartimento del Tesoro per l'amministrazione fiscale. Il presidente Usa Barack Obama aveva chiesto le dimissioni di Miller dopo che era emerso che l'agenzia delle entrate aveva preso di mira gruppi politici conservatori. La commissione Finanze del Senato ha annunciato che terrà un interrogatorio sulla questione martedì prossimo, mentre un'audizione davanti alla commissione Vigilanza della Camera è in programma mercoledì.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro