Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Controcorrente, la fumata nera sul gas preoccupa il dem Ricci: “Così l'Europa non ce la farà”

  • a
  • a
  • a

Nella puntata del 9 settembre di Controcorrente si discute sul mancato accordo nell’Unione europea riguardo la guerra del gas con la Russia. Ospite del talk show di Rete4 condotto da Veronica Gentili è Matteo Ricci, sindaco di Pesaro ed esponente del Partito Democratico: “Il no più netto arriva da Orban. Quindi non si può equiparare il no di Orban alle perplessità degli altri paesi sul tetto al prezzo del gas. Questa vicenda dimostra che o in futuro avremo un'Europa più federale e meno intergovernativa o altrimenti l'Europa non ce la farà. Questo è un grande tema della campagna elettorale, che non è ancora emerso, noi vogliamo un’Europa che abbia una politica comune su questioni fondamentali, dentro le quali l’Italia da sola non va da nessuna parte. Penso all’energia, alla politica estera, quella di difesa, quella migratoria. Nella campagna elettorale si gioca anche una visione totalmente diverse dell’Europa”. 

 

 

“Noi - ribadisce Ricci - vogliamo un’Europa più unita e più federale, i sovranisti la vogliono sempre più in mano dei nazionalisti e delle singole nazioni. È ovvio che un’Europa dove decide tutto il Consiglio Europeo all’unanimità è un’Europa che non decide ed è un grande tema che viviamo sulla pelle degli italiani sulla questione delle energia ed è la dimostrazione l’Europa non è qualcosa di lontano dall’Italia, ma il presupposto per l’Italia per essere protagonista sulle questioni fondamentali, ad iniziare da quelle sociali e in questo caso energetiche”.

 

Dai blog