cerca

lavoro

Al via a Milano ‘Artigiano in fiera’, Egitto paese d’onore

Al via a Milano ‘Artigiano in fiera’, Egitto paese d’onore
Per 9 giorni protagonisti 3mila artigiani da 100 paesi

Milano, 30 nov. (Adnkronos/Labitalia) - Si è inaugurata stamattina, a Milano, la 24ma edizione di ‘Artigiano in fiera’, la più importante fiera delle arti e mestieri del mondo. Per 9 giorni, al polo fieristico di Fieramilano Rho-Pero, più di 3.000 artigiani provenienti da oltre 100 Paesi del mondo diventano protagonisti con prodotti tipici e creazioni originali, tutte accomunate dalla manifattura d’eccellenza.

L’inaugurazione è avvenuta presso l’area Egitto, paese d’onore quest’anno, alla presenza dell’ambasciatore d’Egitto in Italia, Hisham Badr: “E’ un grande piacere per noi - ha dichiarato - essere ospiti d’onore a questa grande fiera dell’artigianato: proprio in Egitto è nato l’artigianato settemila anni fa. Creiamo così un altro ponte di cooperazione e di scambio commerciale ed economico tra l’Egitto e l’Italia. E la nostra presenza qui come ospiti d’onore è anche simbolo dello sviluppo economico egiziano e dà l’opportunità di crescita a questi artigiani egiziani, fra cui ci sono molti giovani e molte donne. Abbiamo più di 50 aziende egiziane presenti in Fiera che rappresentano il nostro artigianato e una speranza per il futuro economico. Invito quindi tutti a visitare questi artigiani, perché hanno portato il meglio dell’Egitto”.

Come ha spiegato Antonio Intiglietta, presidente Ge.fi., “vogliamo costruire sempre di più un ponte di amicizia, di collaborazione, di costruzione, del bene comune: chi lavora non è mai diviso”. “Si viene in Europa per promuovere la propria identità, la propria cultura, il proprio lavoro e il proprio cuore che pulsa mentre si crea”, ha aggiunto.

“Questa è la decima edizione di questa manifestazione che inauguro - ha affermato Enrico Pazzali, chairman Fieramilano Foundation - ed è per me motivo di grande orgoglio. E questa non è solo una fiera, ma un grandissimo luogo di incontro e di scambio, che consente alle persone di condividere quello che artigiani e piccole imprese riescono a dare con la loro creatività”.

Fabrizio Curci, ceo Fieramilano Spa, ha sottolineato che “le fiere esistono perché le persone hanno ancora bisogno di contatti umani, e questa necessità è ancora più sentita per le aziende piccole per promuoversi”. “Il valore della manifestazione - ha proseguito - è proprio far vedere che c’è ancora della gente che sa fare delle cose e che ha bisogno di momenti di aggregazione”.

“Questo appuntamento - ha detto Mario Bettini, chairman ‘Artigiano in fiera’ - porta a Milano vere e proprie eccellenze. ‘Artigiano in fiera’ ha la peculiarità di mettere al centro la persona, il suo lavoro, la sua umanità, in un incontro in cui culture diverse convivono e cooperano per la creazione di un’economia solidale. Gli artigiani sono la vera forza trainante ed incisiva non solo della nostra economia ma anche della nostra cultura, assicurano la continuità di generazione in generazione della loro arte e rappresentano una parte molto qualificante del made in Italy”.

Nei 9 padiglioni di Fieramilano i visitatori potranno fare un vero e proprio giro del mondo in un percorso a tappe, dove poter conoscere dal vivo gli artigiani presenti da ogni angolo del globo legati all’identità dei luoghi e della cultura da cui provengono. Un’occasione per conoscere le loro storie, le curiosità e i processi basati sul rispetto dell’ambiente e della persona con cui creano prodotti unici, accomunati dall’autenticità delle materie prime, dall’alta qualità della lavorazione e dall’originalità che li rende innovativi e inimitabili.

La manifestazione, a ingresso gratuito con pass, sarà aperta al pubblico fino all’8 dicembre, dalle 10 alle 22,30. Il pass gratuito necessario per accedere all’evento, è facile da ottenere registrandosi al sito pass.artigianoinfiera.it dove in pochi semplici passaggi verrà fornito via mail e permetterà l’ingresso gratuito per tutte le giornate della Fiera. Potrà essere conservato su smartphone, tablet o essere stampato su carta; inoltre, sarà sempre disponibile e recuperabile sul proprio account. Il pass è nominale, personale e non cedibile, chi non è in possesso di un indirizzo email può essere registrato anche da conoscenti, amici o parenti.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro