cerca

Sostenitori e oppositori di Morsi tornano in piazza

Si temono di nuovo scontri durante il primo venerdì di preghiera del Ramadam

Sostenitori e oppositori di Morsi tornano in piazza

Egitto.Proteste contro i militari al potere

Sostenitori e oppositori del deposto presidente Mohamed Morsi saranno di nuovo in piazza oggi, primo venerdì di preghiera del Ramadan. I sostenitori del deposto presidente hanno convocato nuove proteste, si teme la ripetizione di scontri anche se ormai l’obiettivo di reintegrare Morsi - che sarebbe detenuto presso il compound della Guardia Repubblicana al Cairo- sembra molto lontano. Ma anche i loro oppositori saranno di nuovo in piazza: molti gruppi politici hanno convocato una sorta di pasto comune, al tramonto, in piazza Tahrir e all'esterno del palazzo presidenziale di Ittihadiya, i luoghi teatro delle recenti proteste di massa che hanno estromesso Morsi dal potere: sarà una sorta di celebrazione di massa, spiega il quotidiano al-Ahram, della rivolta che il 30 giugno portò in piazza milioni di egiziani per chiedere elezioni presidenziali anticipate, proteste che spinsero l'esercito a cacciare Morsi e imporre una tabella di marcia che porterà a nuove elezioni parlamentari entro sei mesi. Nel mese di Ramadan, che in Egitto è cominciato mercoledì, i musulmani sono tenuti a digiunare dall'alba fino a sera e «Iftar» è il primo pasto dopo il tramonto.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro