cerca

Attentati contro gli sciiti Una quarantina le vittime

BAGHDAD Domenica di sangue in Iraq dove almeno 10 autobombe sono esplose in attacchi coordinati. La maggior parte degli attentati si è verificata in zone a maggioranza sciita. Una sparatoria si è...

BAGHDAD Domenica di sangue in Iraq dove almeno 10 autobombe sono esplose in attacchi coordinati. La maggior parte degli attentati si è verificata in zone a maggioranza sciita. Una sparatoria si è verificata nei pressi di Mosul, quando uomini armati hanno assaltato un posto di polizia a guardia di un oleodotto. A Kut, nel centro del Paese, due auto parcheggiate sono esplose in una zona industriale, per colpire lavoratori edili. Almeno cinque le vittime, 26 i feriti. Altre due autobombe sono esplose a pochi istanti di distanza a Basra, nel sud, uccidendo tre persone e ferendone cinque. Le altre città colpite dalle esplosioni sono Nasiriyah, Hillah, Najaf, Mahmoudiya e Madain. Il bilancio delle vittime si è aggravato di ora in ora. Fonti sanitarie e autorità hanno parlato di circa 40 morti, di cui almeno 26 sciiti. Gli attacchi non sono stati rivendicati ma portano il marchio dei gruppi iracheni di al-Qaida. Lo scorso mese di maggio è stato il più sanguinoso in Iraq dal giugno 2008, con un bilancio di 1.045 morti.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro