cerca

Minaccia nordcoreana: Kerry è a Pechino

Il segretario di Stato Usa incontra i leader cinesi: Non accettiamo che la Corea del Nord sia una potenza nucleare. Il premier Li Keqiang: Tutti devono assumersi la responsabilità di mantenere la pace

Minaccia nordcoreana: Kerry è a Pechino

COREA-C_WEB

Il segretario di Stato americano, John Kerry, è arrivato a Pechino per discutere della situazione in Corea del Nord. Il breve incontro tra Kerry ed il presidente, Xi Jinping, il premier, Li Keqiang, e altri leader cinesi, è stato preceduto da una riunione con il ministro degli Esteri, Wang Yi. In poche ore ha avuto tre colloqui: con il neo-presidente, Xi Jinping, e il ministro degli Esteri, Wang Yi, il segretario di Stato americano e' stato ricevuto dal premier, Li Keqiang. Sempre l'ennesima crisi tra Corea del Nord e del Sud al centro del confronto. Li ha sottolineato come le tensioni crescenti nella penisola asiatica non giovino agli interessi di nessuno. "Tutte le parti", ha affermato il capo del governo cinese, citato dalla televisione statale, "debbono assumersi la responsabilita' di mantenere la pace e la stabilità nella regione, ed essere chiamate a rispondere delle eventuali conseguenze". Ieri a Seul il numero uno della diplomazia Usa aveva esortato la Cina a servirsi della propria "enorme influenza" su Pyongyang per tenerne a freno l'aggressivita', e in tal modo "fare la differenza".

 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro