cerca

Il virus dell'aviaria arriva a Pechino

Una bambina di 7 anni è ricoverata in ospedale per infezione da H7N9 Primo caso di contagio su essere umano fuori dal Sud-Est della Cina Nel paese già registrati 43 casi e 11 morti

La nuova influenza aviaria che si sta diffondendo in Cina e' arrivata a Pechino: una bambina di sette anni e' ricoverata in condizioni stabili in un ospedale della Capitale dopo che le e' stata diagnosticata un'infezione dal virus H7N9. Lo ha riferito l'agenzia Xinhua.  E' il primo caso di contagio su un essere umano al di fuori del sud-est della Cina, dove si sono già' registrati 43 casi e 11 morti tra l'area costiera di Shanghai e le vicine province dello Zhejiang, di Jiangsu e di Anhui. Due persone che sono state a stretto contatto con la bambina si sono sottoposte a controlli ma non risultano infettate. Giovedi' scorso la bambina, i cui genitori  lavorano nel campo del commercio di pollame vivo, aveva accusato febbre e tosse ed era stata portata in ospedale dove le è' stato somministrato il Tamiflu. Le sue condizioni si sono poi aggravate ed è' stata portata in terapia intensiva. La fonte di questa nuova infezione non è' conosciuta, ma l'Organizzazione mondiale della Sanità sta concentrando le sue ricerche nei mercati di pollame.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro