cerca

sequestrate 100 dosi

Blitz antidroga, sette arresti a Tor Bella Monaca

Blitz antidroga, sette arresti a Tor Bella Monaca

Tor Bella Monaca - la piazza di spaccio più attiva della Capitale - è stata nelle ultime 48 ore, al centro di numerosi controlli da parte dei Carabinieri della compagnia di Frascati. Sette le persone arrestate e oltre 100 dosi di droga sequestrate. Per cinque di loro, beccati in flagranza di reato mentre erano intenti a spacciare in via dell’Archeologia, sono scattate subito le manette. Si tratta di due donne di 28 e 48 anni e tre uomini: un romano di 27 anni, un trentasettenne salernitano e un coetaneo della provincia di Ascoli Piceno.

Per i cinque pusher è stato impossibile accampare scuse di alcun tipo per evitare l’arresto. In loro possesso infatti i militari hanno trovato e sequestrato oltre 100 dosi di droga tra cui: eroina, cocaina, hashish, crack e marijuana. Rinvenuta una somma pari a 2.000 euro, sicuro provento dello spaccio. Grazie all’arresto si è riusciti ad identificare  anche diversi acquirenti che sono stati poi segnalati, come assuntori, all’ufficio territoriale del Governo di Roma.

Ma durante i controlli serrati i Carabinieri hanno arrestato anche un altro giovane romano, in esecuzione di un’ordinanza di sospensione provvisoria della detenzione domiciliare a cui era stato sottoposto già dall’8 agosto 2019 dal tribunale dei minori. L’arresto è sopraggiunto a causa delle ripetute violazioni commesse e il ragazzo è stato portato presso l’istituto penale minorile. Nella stessa giornata, sono scattate le manette anche per un romano di 30 anni. Già sottoposto all’obbligo di presentazione in caserma, in esecuzione di un ordine di carcerazione in regime di arresti domiciliari, anche lui ha violato gli obblighi di legge. Al termine delle lunghe e mirate operazioni di controllo i militari della compagnia di blocco in cui sono stati identificate 66 persone e eseguiti accertamenti su ben 47 veicoli.

Un duro colpo per gli spacciatori della Capitale dove ogni piazza, strada e quartiere sono ormai diventati centri nevralgici di spaccio. La droga è una piaga sociale che, indistintamente, colpisce tutti. Un milione di persone nel mondo infatti, risultano affette da problemi abbinati all'uso di droghe. In Europa Occidentale il 15,31% della popolazione,in Europa Orientale l'11,84% e in Europa centrale l'11,10%.

Non va certo meglio in Italia dove il 14,89% di persone è dipendente da sostanze psicoattive. Nel nostro Paese 90.000 persone al giorno assumono metadone e il 33% ha provato almeno una volta droghe. Per non parlare del ‘business illegale’ che vi  ruota intorno:14 miliardi di euro spesi per l'acquisto di sostanze stupefacenti.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro