cerca

da non crederci

Figli dimenticati sul treno. Che genitori siamo?

Bambini dimenticati sul treno. Che genitori siamo?

Si parla e si scrive spesso di rapporti difficili all’interno delle famiglie, ma non avevo mai letto di una coppia di giovani genitori che ha dimenticato in treno il figlio di due anni. Per fortuna tutto è andato per il meglio sulla Rimini-Bologna, in quanto l’intervento del capo-treno è stato determinante. Mi faccio solo una domanda: cosa avrà provato, quel bambino di due anni, nel vedere che il padre e la madre erano scomparsi e lui era rimasto solo? Quel trauma, chi si preoccuperà di farglielo superare? Non voglio dire niente sui due genitori, perché il fatto si commenta da solo. Comunque, la domanda che si devono fare i genitori, è perché può essere loro accaduto un fatto del genere.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro