cerca

tragedia

Bambina romana di 7 anni muore nelle Filippine dopo il contatto con una medusa

Gaia Trimarchi era in vacanza con la mamma originaria del posto

Bambina romana di 7 anni muore nelle Filippine dopo il contatto con una medusa

Foto ABS-CBN via Twitter

Tragedia nelle Filippine. Una bambina italiana di sette anni è morta dopo essere stata punta da una medusa mentre faceva il bagno a Barangay Haponan, nella municipalità di Caramoan, nella provincia di Camarines Sur. Lo ha scritto il giornale «Phil star», che cita la polizia, secondo cui Gaia Trimarchi, residente a Roma, si trovava con la madre, originaria delle Filippine, Romanita Cabanlong, e alcuni amici quando è avvenuto l’incidente la scorsa settimana. La bimba è stata dichiarata morta nell’ospedale di Caramoan, dove è arrivata quasi due ore dopo - tanto ci è voluto per trasportarla lì, sottolinea il giornale - essere stata punta dalla medusa.

Secondo l’emittente ABS-CBN, l’incidente è avvenuto lo scorso 26 luglio, durante l’ultima tappa del viaggio della famiglia nell’isola di Sabitang Laya. La bambina stava raccogliendo delle conchiglie in acqua, quando ha improvvisamente lanciato un urlo. La mamma di Gaia ha visto i tentacoli della medusa intorno alle braccia e alle gambe della bimba, che nel frattempo erano già diventate viola. La tv riferisce che ci sono voluti circa 40 minuti prima che la bambina arrivasse nel più vicino ospedale, dove però non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. A pungerla sarebbe stata una "cubomedusa", la più letale delle meduse nel mondo.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie

Opinioni