cerca

il colpo all'europa

Arrivano i dazi su acciaio e alluminio Ue, Trump verso l'annuncio

Da Trump alla Catalogna, un anno nel mondo

Il presidente Usa Trump

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump potrebbe annunciare oggi l'imposizione di dazi sulle importazioni di alluminio dal Canada, dal Messico e dall'Unione europea. Lo riferisce il "Washington Post" citando tre persone informate sui fatti. Le misure potrebbero entrare in vigore già da domani.

L'economia degli Stati Uniti cresce a un ritmo più lento rispetto al previsto. Nel primo trimestre dell'anno il Pil americano è salito del 2,2% annualizzato, un decimo di punto percentuale in meno rispetto alla lettura precedente. Il passo è relativamente sostenuto per i mesi invernali, anche se ben al di sotto di quello dell'ultimo trimestre 2017, che aveva visto il prodotto interno lordo aumentare del 2,9%. Le stime sono leggermente inferiori anche alle attese degli analisti che vedevano una crescita del 2,3%. Il presidente Usa, Donald Trump, ha assicurato di poter far accelerare la crescita oltre il 3%, ma per ora non si vede l'impatto del taglio delle tasse alle imprese dal 35% al 21% deciso dalla sua amministrazione lo scorso dicembre.

Il Paese, spiega il Dipartimento del Commercio, sconta una frenata su più fronti. In particolare, rispetto alla fine del 2017, i consumi americani erano stati sostenuti dall'ottimismo dei mercati e dal rimbalzo delle attività dopo il passaggio degli uragani. Invece, all'inizio del 2018, i consumatori hanno aumentato i loro acquisti dell'1%. Il dato è in crescita, ma si tratta della peggiore performance da quasi cinque anni. Anche le spese per i servizi sono state inferiori (+1,8%) rispetto a quanto preventivato (+2,1%) e il mercato immobiliare si è sgonfiato del 2%, dopo il balzo del 12,8% del trimestre precedente.

A pesare è anche il clima di crescenti tensioni commerciali con Cina e Europa, che si riflette sul ritmo delle esportazioni. L'export Made in Usa cresce del 4,2%, meno delle stime (+4,8%) e al di sotto del balzo del 7% realizzato nell'ultimo trimestre del 2017. Il valore è bilanciato dall'accelerazione, rispetto alle stime, dell'import che sale del 2,8% ma fa comunque meno del +7% degli ultimi tre mesi dello scorso anno. Un segnale positivo arriva dagli investimenti delle imprese, che aumentano del 7,2%. Ieri la Casa Bianca ha dichiarato che annuncerà i dettagli dei dazi sulla Cina il mese prossimo. Oggi Pechino ha criticato il continuo cambio di direzione nella politica Usa. Gli Stati Uniti respingono il multilateralismo e "le sue infinite chiacchiere", commenta il segretario al Commercio Usa, Wilbur Ross, da Parigi per il rapporto Ocse. La terza e ultima stima sulla crescita Usa del primo trimestre sarà pubblicata il 28 giugno.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie

Opinioni