cerca

a new york

Harvey Weinstein si è consegnato alla polizia

Il produttore cinematografico hollywoodiano nell'occhio del ciclone

Caso Weinstein, Tarantino sapeva. Coinvolta un'altra attrice italiana

Harvey Weinstein

Harvey Weinstein è in stato di arresto per l'accusa di aver stuprato una donna e aver costretto un'altra a praticargli sesso orale. Lo ha riferito Cnn, citando fonti giudiziarie. Il produttore di Hollywood, accusato da oltre cento donne di molestie sessuali e stupro, è arrivato pochi minuti fa in un commissariato del New York Police Department, a Manhattan. Comparirà oggi in un tribunale di Manhattan.

Secondo le fonti di Cnn, sarà fissata una cauzione di 2 milioni di dollari per la sua liberazione. I media americani parlano anche di scarcerazione a fronte dell'uso di un braccialetto elettronico e dell'obbligo di consegnare il proprio passaporto. All'arrivo al commissariato, il 66enne non ha fatto alcuna dichiarazione alla stampa. Per decenni venerato nel mondo del cinema, dopo le prime accuse rivoltegli nell'ottobre scorso e riportate da New York Times e New Yorker, Weinstein era scomparso dalla scena. Alle prime accusatrici, tra cui Rose McGowan e Asia Argento, ne seguirono decine, dando vita al movimento mondiale #MeToo contro le molestie sessuali, che ha poi chiamato in causa uomini potenti in settori che vanno dal cinema, alla moda, alla gastronomia, alla musica.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie

Opinioni