cerca

la sfida dell'economia

Emergenza Coronavirus, l'Italia difenda i suoi asset strategici

Occorre una moratoria sul Patto di stabilità

Emergenza Coronavirus, l'Italia difenda i suoi asset strategici

Gli smottamenti che i mercati stanno registrando con il crollo delle Borse stanno provocando il deprezzamento delle società quotate che rischiano scalate. Il ministro francese delle Finanze, Bruno Le Maire, ha dichiarato che per difendere le aziende transalpine dagli agguati valuterà ogni ipotesi, compresa le nazionalizzazioni. Il Covid-19 si sta imponendo come emergenza sia sanitaria che economica, perché per rallentare e contenere la diffusione del contagio si sono adottate misure di blocco delle relazioni, provvedimenti di rarefazione sociale che implicano il franamento dei consumi con effetti economici devastanti. In tale scenario rischiamo la predazione di beni strategici su cui possono irrompere gli artigli rapaci degli avvoltoi che, approfittando della svalutazione in atto, possono razziare a buon mercato.

Le aziende per i prossimi mesi registreranno costi senza ricavi e con la vaporizzazione della domanda e dell'offerta avremo come prospettiva il dissesto. La traiettoria del debito pubblico è destinata ad inerpicarsi ulteriormente a causa di tre fattori congiunti: la spesa in deficit dei governi, la depressione del Pil per la recessione globale e l'aumento dello spread che impatta sulla remunerazione dei prestiti. Un quadro desolante di insostenibilità che prelude ad una bancarotta generale sia del settore privato che del bilancio pubblico. La tenuta complessiva del sistema rischia di saltare se non si adotta un poderoso intervento di stimoli economici coordinati in ambito europeo sulla falsariga di quanto annunciato dagli Stati Uniti. Donald Trump sta preparando un trilione di dollari (cifra con 12 zeri) da scaricare sull'economia, un defibrillatore monetario per imprimere uno shock di liquidità nel tentativo di reagire alla recessione, di preservare la ricchezza nazionale e di ristabilire il giusto ritmo del processo produttivo.

Dalla Casa Bianca temono una riedizione dell'11 settembre in versione peggiorativa e per disinnescarla stanno provvedendo con l'immissione di robusti anticorpi economici. Le ipotesi al vaglio comprendono l'erogazione di mille dollari a chi guadagna meno di 100mila dollari, 300 miliardi di agevolazioni fiscali e pari consistente somma per gli incentivi alle piccole e medie imprese. Infine, si prevedono 100 miliardi in soccorso delle compagnie aeree e dei settori che orbitano nel turismo. Dobbiamo scongiurare con strumenti di dissuasione gli appetiti stranieri sui nostri asset in crisi nel mercato azionario. La golden share, con quote di capitale azionario possedute dallo Stato italiano, può essere una soluzione praticabile e compatibile con il nostro ordinamento. Il governo italiano deve agire per elevare uno scudo di protezione dagli assalti degli speculatori. La BCE ha smesso di cincischiare ed ha annunciato un programma straordinario di acquisto titoli per 750 miliardi al fine di iniettare liquidità nel sistema per esorcizzare l'inaridimento economico che sottrae nutrimento e vitalità alla produzione con l'esito inappellabile della sterilizzazione.

L'imprenditoria italiana sta boccheggiando e se non si interviene tempestivamente molte aziende esaleranno l'ultimo respiro, trascinando nel precipizio il flusso di attività che incorporano, compreso l'indotto economico. Sarebbe una necrosi economica con le agenzie di rating a certificare il decesso del bilancio pubblico, apponendo sul nostro debito il sigillo dell'insolvenza. Dunque, concediamo liquidità illimitata alle imprese, la Commissione europea disponga la moratoria sul Patto di stabilità e diamo un segnale incoraggiante agli investitori che la reazione è credibile e titolata a vincere sul Covid-19.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro