Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Meteo, prima la "rimonta anticiclonica" e poi...Quando cambia tutto

  • a
  • a
  • a

La giornata di domani, che concluderà una settimana all'insegna del caldo e delle alte temperature, sarà ancora caratterizzata dalla "rimonta anticiclonica". Ma, stando alle parole del team di 3bmeteo, "la saccatura atlantica attraverserà un nuovo graduale riassetto". La perturbazione, legata a un vortice di bassa pressione, "attraverserà mezza Europa coinvolgendo in condizioni di maltempo Francia, Svizzera, Germania, Austria e anche parte dell'Italia". 

 

 

Sembrava che il grande caldo potesse segnare anche l'arrivo dell'autunno vero. Invece, secondo gli esperti di 3bmeteo.com, sarà presto necessario fare i conti con "un vortice molto profondo che porterà piogge intense e venti tempestosi sul Mare del Nord" e che, tuttavia, scatenerà l'instabilità del tempo anche nella penisola italiana. I meteorologi avvisano che a restare maggiormente coinvolte saranno le regioni settentrionali: "Vedranno qualche forte temporale già da lunedì mattina. Il grosso del fronte però transiterà tra il pomeriggio e la sera coinvolgendo più direttamente Alpi/Prealpi, pedemontane e medio alte pianure comprese tra la Lombardia e il Triveneto".

 

 

Temporali anche in Liguria e, forse, in alta Toscana. "Sul resto della Penisola prevarranno ancora condizioni anticicloniche con un ulteriore aumento delle temperature e massime che su alcune regioni potrebbero arrivare a toccare o anche superare i 35/36°C". Nella giornata di martedì si registrerà una "maggiore presenza anticiclonica di matrice ibrida, azzorriana sulle regioni centro settentrionali, ancora in parte africana al Sud con tempo generalmente stabile e soleggiato e caldo", si legge sul sito. 

Dai blog