cerca

Europa League

Crollo Lazio, l'Eintracht cala il poker

A Francoforte finisce 4-1. Espulsi Basta e Correa

Crollo Lazio, l'Eintracht cala il poker

Una Lazio che più brutta non si può, eppure si chiedeva una reazione dopo la sconfitta nel derby. E invece arriva la seconda debacle in quattro giorni, in nove uomini un pesante 4-1 subìto dall'Eintracht Francoforte che complica il girone H dei biancocelesti in Europa League. Non è neanche colpa del turnover, perchè quasi tutti i big sono in campo alla Commerzbank Arena di Francoforte: Leiva, Parolo, Milinkovic-Savic e Immobile. Deludono tutti, difesa compresa e complice nelle reti incassate. Dopo quattro minuti la Lazio è già in svantaggio con il gol di Da Costa, il pareggio di Parolo al 23' è soltanto un'illusione.

La serata è di quelle assolutamente da dimenticare, a cominciare dal brutto infortunio di Durmisi che cade male sul braccio ed è costretto al cambio con Lulic. Al 28' Kostic riporta avanti i tedeschi, colpa di Wallace ma soprattutto di Leiva, poi comincia a piovere sul bagnato. In dieci minuti Basta, dopo una prestazione fin qui già disastrosa, rimedia un doppio cartellino giallo che lascia i biancocelesti in inferiorità numerica a fine primo tempo.

Diventa veramente ardua per la Lazio, che si fa nuovamente sorprendere - stavolta con un anticipo sbagliato da Acerbi - e incassa al 53' anche il terzo gol grazie allo scavetto di Jovic. Non può piovere per sempre, e invece sì, perchè al 58' c'è tempo anche per l'espulsione diretta di Correa per un brutto intervento da dietro su De Guzman che lascia gli uomini di Inzaghi addirittura in nove. Tutto quello che poteva andare storto, è andato storto, Berisha si regala l'esordio in biancoceleste ma avrebbe meritato un'occasione migliore. Cercare di non incassare l'imbarcata è l'unico obiettivo fino al fischio finale, l'ingresso di Luis Alberto non può fare magie, anzi Da Costa firma anche la doppietta nei minuti di recupero per il 4-1 finale.

Il contemporaneo pareggio del Marsiglia (2-2 all'Apollon Limassol) mitiga soltanto la situazione nel girone H, che vede in testa l'Eintracht a punteggio pieno, con la Lazio seconda a 3 punti, soltanto uno per i francesi e i ciprioti. Domenica all'Olimpico arriva la Fiorentina, forse nel momento peggiore per i biancocelesti.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro