cerca

Esordio in coppa

Europa League, Inzaghi carica la Lazio: partiamo col piede giusto

All'Olimpico la sfida con i ciprioti dell'Apollon Limassol

Inzaghi carica la Lazio: partiamo col piede giusto

La Lazio è pronta all'esordio in Europa League, contro l'Apollon Limassol domani alle 19 allo stadio Olimpico. Alla vigilia il tecnico Simone Inzaghi e il centrocampista Lucas Leiva hanno preso la parola dal centro sportivo di Formello.

Mister Inzaghi, il match di Salisburgo può dare una spinta in più?
"Bisognerà vederlo strada facendo. Vogliamo fare bene, per noi è importante l'Europa, ho giocatori importanti, per domani ci sarà qualche cambio, tutti devono trovare una condizione buona. Domenica abbiamo ottenuto tre punti ottimi, in Europa cambia tutto, è un'altra musica.

Sempre turnover all'inizio?
"Ho un'idea in testa, sabato ho pensato all'Empoli, domani solo all'Europa League sapendo che sarà un periodo lungo con tante partite. Insieme allo staff dovrò capire a chi far giocare tre partite di seguito e chi alternare. Vedrò gli allenamenti, parlerò con i giocatori e deciderò".

Domani ci sarà un'occasione per Durmisi?
"Devo valutare alcune situazioni. Tutti hanno recuperato, può essere. Sugli infortunati abbiamo Berisha che ha iniziato ad allenarsi in gruppo ma penso ci vorrà ancora un po' di tempo per ritrovare la condizione fisica. Luiz Felipe vedremo nei prossimi giorni, penso tutti e due non saranno a disposizione per Genoa. Stiamo aspettando gli esami di Radu, speriamo non sia nulla di grave".

Cosa manca alla Lazio?
"Abbiamo disputato buone partite ma abbiamo abituato tutti a farle ottime. Il tiro si è alzato, bisogna cercare di migliorarci, non basta quello che stiamo facendo".

Vedremo Caceres?
"Ha la mia stima assoluta, l'ho voluto. Mi sta mettendo molto in difficoltà nelle scelte, ha esperienza anche se è tornato stanco dai Mondiali".

In Europa che Lazio ci dobbiamo aspettare?
"Speriamo di vincere anche 1-0. Bisogna essere giusti con le idee, noi dobbiamo lavorare bene sapendo che la condizione salirà e che abbiamo buoni giocatori".

Dispiaciuto per l'esclusione di Patric?
"È sempre doloroso, dovevo fare una scelta con Basta, che giocherà già domani. Per Patric è un rammarico, ma ci sarà utile in campionato. Poi a gennaio determinate liste potranno cambiare".

Parola a Lucas Leiva. Avete dimenticato le scorie? "Abbiamo parlato tra di noi dopo le due sconfitte, sappiamo che l'anno scorso è dimenticato. Sono arrivate due vittorie, possiamo migliorare tanto e siamo solo all'inizio".

Cosa avete imparato dal Salisburgo?
"Adesso abbiamo Berisha che ci ha fatto gol (ride ndr). Dobbiamo imparare dai nostri errori per fare meglio quest'anno. Domani si ricomincia l'Europa, è importante partire con una vittoria".

Si può fare meglio della passata stagione?
"Possiamo fare meglio dello scorso anno in Italia e in Europa. Abbiamo dimostrato di avere tanta qualità, abbiamo una rosa più forte. Cosa manca? Tutti si aspettano tanto dalla Lazio, ma concentriamoci partita su partita".

Le scorie c'erano?
"Abbiamo parlato tra di noi, dopo un'inizio difficile è normale che ci sia pressione ma abbiamo capito di dover ricominciare".

Io con Badelj?
"Ha una carriera importante ed ha tanta qualità. Mi piace giocatore con calciatori forti, lui lo è e vedremo se ci sarà la possibilità di giocare insieme".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro