cerca

COMPLEANNO

Ecco il francobollo per i 120 anni della Lazio

Omaggio del Ministero dello Sviluppo Economico, Lotito ringrazia

Ecco il francobollo per i 120 anni della Lazio

Cinquecentomila esemplari per celebrare centoventi anni di storia. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha emesso oggi un francobollo ordinario appartenente alla serie tematica “lo Sport” dedicato alla S.S. Lazio S.p.A., nel 120° anniversario della fondazione, relativo al valore della tariffa B pari a un euro e dieci centesimi. La tiratura è di cinquecentomila esemplari e il francobollo è stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente.

La vignetta,  riproduce, in alto, il logo della Società Sportiva Lazio e un pallone di calcio che lascia una scia nella sua corsa; al centro campeggia il numero 120. L’annullo primo giorno di emissione sarà disponibile presso lo sportello filatelico dell’ufficio Postale di Roma Prati. Il francobollo ed i prodotti filatelici correlati, cartoline, tessere e bollettini illustrativi, possono essere acquistati presso gli Uffici Postali con sportello filatelico, gli “Spazio Filatelia” di Firenze, Genova, Milano, Napoli, Roma, Roma 1, Torino, Trieste, Venezia, Verona e sul sito poste.it.

Per l’occasione è stato realizzato anche un folder in formato A4 a tre ante orizzontali, contenente una quartina di francobolli, una cartolina annullata ed affrancata, una tessera e  una busta primo giorno di emissione, al costo di 15 euro.

 

"Considero per la Società Sportiva Lazio un grande onore - dichiara il presidente biancoceleste Claudio Lotito - ricevere il Francobollo che rende onore a uno dei sodalizi più grandi e antichi d’Europa che unisce disciplina, passione, forza e lealtà sotto il segno dell’Aquila, simbolo delle legioni Romane, e con i colori biancocelesti, in ricordo della Grecia Olimpica. Il mio grazie abbraccia idealmente tutti coloro che hanno scritto pagine memorabili nella nostra storia, collezionando successi e grandi traguardi nel calcio e nelle numerose altre discipline che rendono la famiglia biancoceleste un "Unicum" nel panorama Europeo, nonché uno strumento per promuovere i valori dell’educazione e dello sport come indicato nel Regio decreto che istituì la Lazio quale Ente Morale. Certo che quest’iniziativa saprà ricordare ai nostri Sostenitori la storia che ci unisce e i valori che da sempre ci contraddistinguono, auguro a tutte le nostre Campionesse e a tutti i nostri Campioni di continuare a celebrare insieme tante altre vittorie".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro