cerca

che figuraccia

Diletta Leotta nel pallone, clamorosa con Handanovic: è la tua prima volta...

La gaffe di Diletta Leotta con Handanovic sul palco del Gran Galà passerà alla storia

Diletta Leotta nel pallone, clamorosa con  Handanovic: è la tua prima volta...

Diletta Leotta

Che botta, Diletta Leotta! Al Gran Galà del calcio, Samir Handanovic la manda nel pallone e Caterina Collovati la "picchia" duro dandole della dilettante: "Studia le sue curve, ma non si prepara". Venti secondi di imbarazzo sul palco del Gran Galà del calcio a Milano e non per la profondissima scollatura della Leotta, Diletta come la nostra diletta bandiera (cit.), ma per l'errore da matita rossa corretto con puntiglio dal portiere dell'Inter. Samir Handanovic è entrato nella top 11 della serie A per ben tre volte (2011, 2013 e 2019) è entrato a far parte della top 11 della Serie A, ma la baldanzosa Diletta Leotta ha commesso una gaffe: "È la tua prima volta. Quanto è importante ricevere questo premio?". Handanovic ha precisato che era la terza, ma la conduttrice non lo ascoltava perché intenta a sorridere al pubblico, così l'interista ha concesso il bis: "È la terza volta. Vedo che sei ben informata, però non importa ti scuso".

Balbettio confuso della Leotta e si è passati oltre. Lo scivolone non è sfuggito a Caterina Collovati che in un post ha demolito la sexy conduttrice ricordando a tutti che non è giornalista e che l'intelligente Handanovic non è caduto come una pera cotta davanti al suo décolleté. Poi la conclusione al vetriolo e un po' esagerata: "Handanovic ha colto nel segno. Alla bella Diletta non importa prepararsi, quel che conta son le forme, quelle si, preparate ad hoc. In quello è la numero uno. Attenzione però a sottolinearlo troppo perché altrimenti sei sessista". Sicuramente non è un periodo rose e fiori per la Leotta: pochi giorni fa Paola Ferrari la bollò come inadatta a co-condurre il Festival di Sanremo. 

Ma, dopo il putiferio eploso sul web, gli organizzatori del Gran Galà del Calcio hanno voluto sottolineare che l'errore non è stato della Leotta scusandosi con la conduttrice della serata per l’imprecisione involontaria di uno degli autori in merito alla premiazione del Miglior Portiere. "Rinnoviamo - si legge in una nota - i nostri più sentiti complimenti a Diletta per la conduzione, la professionalità dimostrata e per come ha saputo gestire in modo brillante questo refuso".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro