cerca

brescia-verona

Cori razzisti, Balotelli come una furia: partita sospesa

L'attaccante tira la palla contro le tribune perché irritato

Cori razzisti, Balotelli come una furia: partita sospesa

Mario Balotelli

Sul campo vince il Verona (2-1), che infila la seconda vittoria di fila e vola a centro classifica inguaiando il Brescia e la posizione di Eugenio Corini, al terzo stop di fila e in piena retrocessione. La sfida del "Bentegodì" però inevitabilmente verrà ricordata per l’interruzione del match al 10’ della ripresa per cori razzisti nei confronti di Mario Balotelli, che ha anche minacciato di lasciare il campo prima di tornare sui suoi passi, anche grazie all’intervento di compagni ed avversari, e segnare nel finale il gol che ha riaperto la partita ma che non ha alla fine evitato uno stop pesante per le rondinelle.

Secondo il tecnico del Verona, Ivan Juric non sarebbe successo nulla. "C’erano grandi fischi e sfottò nei confronti di un grandissimo giocatore ma non c’era niente altro - ha dichiarato ai microfono di Sky dopo il match - Se ci fossero stati lo direi perché mi fanno schifo e sono inaccettabili, ma oggi ho sentito cori, fischi e sfottò. Mi fanno schifo i cori razzisti ma oggi non ne ho sentito neanche uno, non diciamo ca...".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro