cerca

3-0 in finale

Europa League, l'Atletico umilia il Marsiglia

Doppietta di Griezmann e sigillo di Gabi

Europa League, l'Atletico umilia il Marsiglia

L'Atletico Madrid vince la sua terza Europa League, battendo l’Olympique Marsiglia con il punteggio di 3-0, grazie ad una doppietta del suo cannoniere Griezmann e ad una rete nel finale del suo capitano Gabi. Fin dal calcio d’inizio, l’Om chiarisce agli avversari di voler giocare una partita aggressiva e spinge forte nella metà campo dell’ Atletico. Da una splendida iniziativa centrale dettata e rifinita da Payet, nasce la prima clamorosa palla gol del match, con Germain che finisce a tu per tu con Oblak, ma la sua conclusione è inguardabile. Anguissa e Payet dominano a centrocampo e gli uomini di Simeone - squalificato e sostituito in panchina dal vice Burgos - faticano a creare gioco e ad alleggerire la pressione. Su un clamoroso errore di Anguissa, che perde palla in fase di costruzione però, i «colchoneros» passano in vantaggio: assist di Gabi per Griezmann, che tutto solo davanti a Mandanda segna con facilità. A complicare le cose per la squadra di Garcia anche l’infortunio di capitan Payet, che lascia il campo tra le lacrime, anche perché probabilmente lo stop gli potrebbe costare i Mondiali. Il grave errore di Anguissa, inoltre, mina la fiducia degli uomini di Garcia, che sono meno brillanti nella manovra. Il primo tempo si chiude così con gli spagnoli in vantaggio 1-0: il massimo risultato con il minimo sforzo.

Dopo appena tre minuti della ripresa, il bomber dell’Atletico Griezmann raddoppia: ancora un errore in fase di impostazione dell’Om, palla a Koke che mette in moto l’attaccante francese, che tocca tre volte la palla prima di inventarsi un malefico scavetto che beffa Mandanda. La squadra di Garcia è completamente in bambola e l’Atletico Madrid diventa il padrone incontrastato del match, con i francesi che rischiano più volte di crollare, con Rami che rischia l’autogol e Godin che di testa manda di un soffio a lato. Il match è ormai senza storia, con la squadra del Cholo che gioca benissimo contro quello che rimane di un Marsiglia ormai raso al suolo. L’appena entrato Mitroglou prova a rianimare i suoi con un ottimo colpo di testa su cross di Sanson, ma il pallone si stampa sul palo. Ci prova anche Amavi da lontano, ma Oblak è attento. Il match si chiude con la terza rete dei colchoneros con il loro capitano Gabi e con l’ingresso in campo del Nino Torres alla sua ultima partita internazionale.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie

Opinioni