cerca

l'iniziativa

Juice Plus+, il piano di donazioni fa tappa a Roma per sostenere la sezione paralimpica del Club Scherma Roma

Juice Plus+ destina la sua terza donazione legata al progetto “Verso Il Sol Levante” al Club Scherma Roma: la storica società capitolina ha ricevuto una nuova pedana per la scherma paralimpica e due carrozzine

Juice Plus+, il piano di donazioni fa tappa a Roma per sostenere la sezione paralimpica del Club Scherma Roma

Da sinistra Marco Di Martino, Elisa Di Francisca, Fabio Fiorellino

Juice Plus+ non si ferma nel suo impegno verso associazioni che operano sul territorio italiano per incentivare la pratica sportiva. Due gli interventi attivati nel 2019: il primo a favore della ASD Boxe Vesuviana di Torre Annunziata, con la ristrutturazione della sala performance, dotata di attrezzi nuovi; la seconda a supporto del progetto di Briantea84 Academy, con il finanziamento, per un anno, di corsi di calcio e basket rivolti a ragazzi con disabilità intellettivo-relazionale.

Il 2020 si apre all’insegna della scherma: la donazione è nei confronti del Club Scherma Roma e ha riguardato l’acquisto di una nuova pedana di scherma paralimpica e due carrozzine. Da oggi il club capitolino avrà nuove attrezzature di proprietà, dopo aver portato avanti le proprie attività per molti anni con materiali ricevuti in prestito dalla Federazione Italiana Scherma. Durante la giornata la pedana e le carrozzine sono state donate a una rappresentanza di atleti del settore giovanile paralimpico del Club Scherma Roma che ne usufruiranno per allenarsi e per gareggiare, avendo nella testa e nel cuore il sogno di poter partecipare alle Paralimpiadi.

Madrina della giornata è stata Elisa Di Francisca, campionessa olimpionica di fioretto individuale e a squadre alle Olimpiadi di Londra 2012 e medaglia d’argento nell’individuale a Rio 2016 nonché ambassador Juice Plus+. L’azienda globale di integratori alimentari che si pone come missione quella di ispirare uno stile di vita sano nel mondo, accompagna Elisa dal 2019 attraverso il progetto “Verso il Sol Levante”, volto a incentivare la pratica sportiva sul territorio italiano.
Elisa, marchigiana ma trapiantata a Roma, si allena tutti i giorni al Club Scherma Roma, per raggiungere l’obiettivo ambizioso della terza partecipazione a cinque cerchi a Tokyo 2020.

“Sono nata a Jesi e lì ho iniziato il mio percorso nel fioretto, ma da tre anni vivo a Roma con mio marito e con mio figlio. Il Club Scherma Roma mi ha adottata e mi ha dato la possibilità di conciliare vita privata e impegni agonistici per tornare a essere competitiva dopo la maternità. Sono molto felice quindi di aver fatto da tramite fra questa gloriosa società sportiva e Juice Plus+ di cui sono orgogliosa ambassador. L’evento di oggi mi riempie di gioia perché doterà la sezione paralimpica di nuove attrezzature: vedo questi ragazzi esercitarsi ogni giorno con grande impegno e dedizione e voglio ringraziare Juice Plus+ per questo intervento fondamentale che permetterà loro di potersi allenare al meglio e crescere per puntare a obiettivi sempre più ambiziosi.”   ha dichiarato Elisa Di Francisca, già qualificata a Tokyo 2020 con la Nazionale di Fioretto.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro