cerca

bye bye atac

Pioggia di euro sulle ferrovie Roma-Lido e Roma-Civita Castellana-Viterbo

Dalla Regione Lazio quasi 800 milioni di euro per le due disastrate linee ferroviarie, Roma-Lido di Ostia e Roma-Civita Castellana-Viterbo

All'Atac rinasce il circolo Pd. E piovono promozioni

La ferrovia Roma-Lido

La Regione Lazio raddoppia e rilancia: per le due disastrate linee ferroviarie, Roma-Lido di Ostia e Roma-Civita Castellana-Viterbo, da via Cristoforo Colombo si annuncia l’arrivo di una pioggia di soldi: quasi 800 milioni di euro.

ATAC ADDIO: ENTRANO ASTRAL E COTRAL
Contestualmente, la Regione annuncia formalmente - Il Tempo aveva già anticipato la notizia - che Atac esce dalla gestione delle due linee e entrano Astral, per la manutenzione delle infrastrutture, e Cotral per la gestione del servizio viaggiatori: dal 1 gennaio del 2020 Atac e Astral andranno in affiancamento per sei mesi e, dal 1 luglio, Atac smetterà di occuparsi (e preoccupare gli utenti) per la manutenzione infrastrutturale. Stessa modalità e tempistica, ma per il 2021, sul servizio viaggiatori: dal 1 gennaio 2021 subentra Cotral prima in affiancamento per un semestre e poi in solitaria.

38 NUOVI TRENI
Per quanto riguarda i lavori sulle linee - molto in stile annuncio sul futuro, a dire il vero - la Regione annuncia 315 milioni di euro per comprare i tanto agognati nuovi treni: saranno 38 e verranno destinati 20 per la Roma-Lido e 18 per la Roma-Viterbo. Di questi nuovi convogli, da via Cristoforo Colombo sono già partite le lettere di invito per comprare i primi 11 (5 per Ostia e 6 per Viterbo) per 100 milioni di investimento che fanno parte della quota di 180 milioni finanziata dal Governo Renzi, annunciata da Zingaretti più volte e che, finalmente, dopo anni di limbo, sembrano entrare nel vivo.

Dopo questi 11, saranno “attivati” altri 250 milioni per comprare le aliquote restanti (15 per Ostia e 12 per Viterbo) e completare la fornitura totale di 38 nuovi convogli. 

Per quanto riguarda i lavori infrastrutturali, la promessa della Regione prevede un investimento di 144 milioni per la Roma-Lido e di 337 per la Roma-Viterbo.

ROMA-LIDO DI OSTIA: 144 MILIONI
Gli interventi per la Roma-Lido prevedono: 19 milioni per la manutenzione straordinaria dei treni esistenti; 78 milioni per finanziare interventi tecnologici (il sistema di comunicazione terra/treno per 4 milioni; il potenziamento e il risanamento della linea elettrica per 34 milioni e il rinnovo totale della linea compresi i nuovi scambi per 40 milioni); e 47 milioni per finanziare gli interventi di rifacimento nelle stazioni dei quali 7 per recinzioni e barriere e 40 per la realizzazione del nuovo deposito a Ostia Lido che ha nel 10 gennaio prossimo la scadenza del bando per la presentazione delle offerte di progettazione.

ROMA-VITERBO: 337 MILIONI
Sulla linea per Viterbo la prima notizia è lo stanziamento di 41 milioni per far ripartire il cantiere per il raddoppio della stazione Flaminio dove c’ lo scambio con la linea A, fermi per il caos Atac, con previsione di riattivazione dei lavori entro la fine di quest’anno. Altri 154 milioni sono destinati a raddoppiare la tratta fra Riano e Morlupo con la stipula dei contratti con le aziende vincitrici degli appalti entro fine 2019. Poi altri 50 milioni verranno destinati al raddoppio della tratta da Montebello a Riano. Ancora: 10 milioni andranno a potenziare il deposito di Acqua Acetosa; 67 per potenziare la linea elettrica e altri 15 per la manutenzione straordinaria per i treni già esistenti. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro