cerca

centocelle

"Pecora elettrica" di nuovo in fiamme. Spunta la pista dei pusher

Mobilitazione per la libreria ma il movente non sarebbe politico

"Pecora elettrica" di nuovo in fiamme. Spunta la pista dei pusher

Non è solo "politica" la pista seguita dagli investigatori alle prese con l'incendio della libreria antifascista "Pecora elettrica". Spunta infatti la pista della droga. A quanto si apprende in queste ore le fiamme alle libreria potrebbero ricollegarsi a quelle appiccate, una ventina di giorni fa, a un locale che si trova proprio nelle vicinanze. Sia la libreria che l'altro locale erano le uniche due attività aperte fino a tarda sera, un dettaglio che per gli investigatori potrebbe portare ai pusher del quartiere che non avrebbero gradito il via vai di persone in ore cruciali per lo smercio al dettaglio di cocaina ed eroina. Quindi l'incendio, sempre secondo questa ipotesi investigativa, andrebbe inquadrato in una sorta di ritorsione per il "disturbo" allo spaccio provocato indirettamente dalle due attività. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro