cerca

il nuovo fenomeno

Case abusive sui terreni agricoli, il trucchetto dei rom

Comprano aree non edificabili e i prefabbricati si trasformano in "villette"

Case abusive sui terreni agricoli, il trucchetto dei rom

È il terreno agricolo il nuovo business per chi si vuole fare casa, o in questo caso, un «villaggio» senza troppi fronzoli. Accade in VI Municipio, in un’area a confine con Valle Martella nel Comune di Zagarolo e che, per la parte romana, comprende le zone di Borghesiana, Rocca Cencia.

Da mesi infatti i residenti si sono accorti di «movimenti sospetti», ovvero veri e propri camion che trasportano casette prefabbricate, le posizionano nei terreni agricoli acquistati, secondo le informazioni raccolte dai consiglieri municipali di Fratelli d’Italia, da diverse famiglie rom. Le casette prefabbricate poi, come «d’incanto» si trasformano in case ben più stabili in cemento armato. Inutili i ripetuti interventi della Polizia Locale di Roma Capitale che puntualmente va, verifica gli abusi e mette sotto sequestro le aree con tanto di sigilli. Qualche giorno e tutto ricomincia da capo. Un braccio di ferro che...

SE VUOI CONTINUARE A LEGGERE CLICCA QUI

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro