cerca

gelo in classe

Scuole senza riscaldamento, allarme rientrato (per ora)

Scuole senza riscaldamento, allarme rientrato (per ora)

Allarme rientrato (per ora) per il freddo nelle scuole della Capitale, a parte la protesta andata in scena stamattina al liceo Caetani di Prati per termosifoni guasti e condizioni precarie della struttura denunciate dagli studenti. Dai riscontri effettuati da Roma Città Metropolitana per gli istituti di loro competenza “ad oggi, oltre i tre casi già resi noti – il liceo artistico di via di Ripetta, il Fermi di via Trionfale e il Margherita di Savoia di via Cerveteri su cui si è intervenuti e si sta intervenendo - non risulta alcuna segnalazione su altri problemi ad impianti termici”. Anche dall’ufficio stampa dell’Associazione Nazionale Presidi del Lazio fanno sapere: “Ad oggi non risultano ulteriori segnalazioni”.

Sul piano nazionale, invece, in attesa dell’approvazione del decreto che in tema edilizia scolastica sbloccherà in totale 1,7 miliardi (127 milioni di euro per il Lazio solo per il primo anno di programma, come anticipato da Il Tempo), l’Anp torna a scrivere ai ministri Bussetti e Salvini, ribadendo “il grave problema della sicurezza nelle scuole italiane”: “Una media di 44 crolli all’anno, una scuola su quattro con manutenzione inadeguata”, rimarca il presidente dell’associazione, Antonello Giannelli.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro