cerca

l'analisi di youtrend

Il Germanicum cancella Matteo Renzi. Centrodestra a valanga se si votasse oggi

Il Germanicum cancella Matteo Renzi. Centrodestra a valanga se si votasse oggi

Cosa accadrebbe se si andasse a votare oggi col Germanicum, altrimento detto Brescellum, la proposta di nuova legge elettorale proporzionale con sbarramento al 5%? Secondo YouTrend il centrodestra la farebbe da padrone conquistando la maggioranza sia alla Camera che al Senato. Fin qui. Lo scenario più singolare, invece, è quello che riguarda l'Italia Viva di Matteo Renzi. In sintesi, se l'ex rottamatore non fa saltare il governo prima che entri in vigore il taglio parlamentari, porterebbe in Parlamento solo cinque deputati e un senatore. Un risultato choc per le ambizioni di Renzi. 

Per approfondire leggi anche: Con la nuova legge elettorale la sfida è Berlusconi-Renzi

La proposta di legge elettorale proporzionale  del Presidente della Commissione Affari Costituzionali della Camera, il 5 stelle  Giuseppe Brescia, prevedere l'abolizione dei collegi uninominali del Rosatellum, mentre verrebbero introdotti uno sbarramento al 5% e un diritto di tribuna per quelle forze politiche che non riuscirebbero a raggiungere tale soglia. Partita che si incrocia inoltre con quella della riduzione del numero dei parlamentari: YouTrend infatti considera per questa analisi 400 eletti alla Camera e 200 al Senato. A Montecitorio "la Lega avrebbe 143 seggi e, insieme a Forza Italia (30) e Fratelli d’Italia (49), porterebbe il centrodestra a raggiungere agevolmente la maggioranza. Il Partito Democratico eleggerebbe invece 86 deputati, mentre il Movimento 5 Stelle 76. Infine, sarebbero 5 i deputati di Italia Viva, mentre 2 gli eletti in quota SVP", si legge nel report di YouTrend che sottolinea come le forze di centrodestra disporrebbero di 222 deputati, più del doppio dei 91 che invece riuscirebbe ad eleggere il centrosinistra e quasi il triplo dei 76 del Movimento 5 Stelle.

Al Senato la Lega conquisterebbe "72 seggi. Anche qui, se venissero sommati gli scranni di Forza Italia (16) e Fratelli d’Italia (24), il centrodestra avrebbe la maggioranza. Movimento 5 Stelle e Partito Democratico eleggerebbero invece, rispettivamente, 37 e 43 deputati. Infine, Italia Viva avrebbe un solo senatore, mentre per la SVP gli eletti sarebbero sempre 2".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro