cerca

Il governo Lega-M5S

Il Cav e lo stop con giallo a Di Maio-Salvini: "Mettono la patrimoniale". Poi smentisce

Berlusconi all'Amart: "Non mi sento tradito". E compra uno Chagall

Berlusconi stoppa Di Maio e Salvini:  "Questi due ci mettono la patrimoniale"

Primi effetti della "benevolenza critica" di Silvio Berlusconi nei confronti del nascente governo Lega-Cinque Stelle. "Vediamo come va", ha detto il presidente di Forza Italia sollecitato dai cronisti sull'alleanza tra Matteo Salvini e Luigi Di Maio. Alla domanda se considerasse un tradimento della coalizione la decisione del segretario Lega, il cavaliere ha risposto "assolutamente no".

Benevolenza sì, ma critica si diceva. E infatti "speriamo che questi due non vadano avanti, perché mettono la patrimoniale", ha detto ancora Berlusconi durante la visita alla mostra mercato Amart, al Palazzo della Permanente di Milano, parlando con uno degli espositori.

Frase riportata dalle agenzia di stampa e poi smentita dallo staff del leader di Forza Italia: "Leggiamo di un presunto commento negativo del Presidente in merito al governo Lega/M5S e del rischio di una patrimoniale, la frase non è stata pronunciata nel corso della visita privata alla mostra e non corrisponde al pensiero del Presidente".

Nel corso della visita il leader di Forza Italia si è intrattenuto per circa un'ora negli spazi allestiti da 65 espositori e, da quanto trapela, ha anche acquistato un disegno di Marc Chagall raffigurante un nudo di donna, di cui non è noto il valore.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie

Opinioni