cerca

Formigli: «Faremo il Renzometro Basta coi politici tuttologi in tv»

Il conduttore torna su La7 con PIazzapulita: «Hanno perso credibilità. Stasera il Papa guardi la puntata»

Formigli: «Faremo il Renzometro Basta coi politici tuttologi in tv»

TV: FORMIGLI, RIPARTO DALLA CRISI E ASPETTO MONTI

«Se il Premier ha qualcosa da dire non deve fare critiche generiche ma riferirsi a singoli servizi andati in onda o a singoli talk show». Corrado Formigli risponde alle critiche di Matteo Renzi sulla crisi dei talk che fanno meno spettatori delle repliche di «Rambo». L’anchorman parla della sua nuova avventura con «Piazza Pulita» che partirà stasera su La7.

 

 

Corrado Formigli, cosa risponde al premier Renzi e al suo recente attacco frontale ai talk show?

«Che sarebbe opportuno non si limitasse a critiche generiche ma si riferisse a singoli servizi o precise trasmissioni. La critica generica è un vecchio vizio della politica che non combacia con l’idea di rinnovamento tanto sbandierato».

 

 

I numeri, però, sono sotto gli occhi di tutti. Non pensa anche lei che la formula del talk sia effettivamente in crisi?

«Il talk show non è in crisi e noi siamo quelli che hanno perso meno in termini di share. È una questione matematica. Prima ce n’erano di meno nei palinsesti, ora ci sono praticamente tutte le sere e, spesso, sono programmati uno contro l’altro. Il linguaggio è inflazionato e c’è un frazionamento del pubblico che va affrontato con nuove idee e materiali».

 

 

A quali nuove idee sta lavorando con la nuova edizione di «Piazza Pulita»?

«Il mondo sta cambiando e quello che avviene lontano da noi entra con forza nelle nostre vite. Per questo cominceremo parlando di migranti e crisi dell’Europa. La candid camera sarà migliorata e la useremo per raccontare cosa sono diventati gli italiani. Infine usciremo dal chiacchiericcio per eliminare la brutta abitudine ai politici tuttologi che mettono bocca sull’universo-mondo. Non è detto che gli ascolti ci premieranno subito ma questa è la direzione in cui vogliamo andare».

 

 

Non pensa che la politica abbia ancora un certo appeal per il pubblico?

«Pensavo di affrontare subito la riforma del Senato ma ho cambiato idea e ho preferito evitare. Il problema è che oggi i politici hanno un grande problema di credibilità. La classe politica è screditata e la discussione su questi temi provoca un forte scetticismo nel pubblico.

 

 

Quindi la politica sarà «off limits» nel vostro programma?

«Non esageriamo. Ci occuperemo anche del Palazzo ma vogliamo che i politici si confrontino con le immagini e con la realtà. Insomma devono parlare di argomenti di loro competenza. E introdurremo nuove rubriche».

 

 

Quali per esempio?

«Sulla scia dell’Obameter, che ha vinto il Premio Pulitzer, noi avremo il Renzometro».

 

 

Di che si tratta?

«Abbiamo preso in esame ventisette promesse fatte dal governo Renzi che noi classificheremo come realizzate, in via di realizzazione o non mantenute. Sarà un’attenta opera di monitoraggio dell’attività governativa che non si limiterà soltanto alla trasmissione in tv ma proseguirà sul web con la nostra comunità online».

 

 

Quali altre anticipazioni ci può dare sulla trasmissione di stasera?

«Faccio un appello al Papa affinché segua la puntata. Parleremo di migranti e manderemo in onda un servizio che riguarda la sua Chiesa. Abbiamo un’inchiesta dedicata all’accoglienza in Italia che darà al Vaticano molti spunti di riflessione».

 

 

Stasera quali saranno gli altri ospiti in studio?

«Parlando di profughi e rifugiati abbiamo invitato Gino Strada, Paolo Mieli, Alessandro Sallusti e Oliviero Toscani. Ci sarà anche il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni. Non vogliamo solo il racconto dei profughi ma una nostra inviata farà finta di essere una profuga tra i profughi. Poi ci sarà un reportage esclusivo sull’Isis a Bengasi, in Libia, dove la nostra inviata è stata letteralmente presa a fucilate».

 

 

Santoro l’ha sentito al telefono?

«Con lui abbiamo sperimentato tanto ma non siamo amici. Non ci frequentiamo. Potrei ospitarlo in studio ma lui nei talk non ci va spesso».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro