cerca

Cinquemila terroristi mischiati tra i profughi

Gli 007 tedeschi segnalano jihadisti con la missione di creare basi e reclutare nuove leve

Cinquemila terroristi mischiati tra i profughi

Immigrati

L'Europa raggiungerà nel 2015 un livello da record recedenti di richiedenti asilo e rifugiati, salendo fino a un milione di procedure d'asilo»: è quanto scrive l'Ocse nel documento sulle prospettive migratorie presentato oggi a Parigi. «Una stima di 350.000-450.000 persone otterrà certamente lo status di rifugiato o simile. Si tratta di una cifra superiore a qualsiasi altra crisi dei rifugiati dalla Seconda guerra mondiale», afferma l'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico con sede a Parigi. Nonostante l'emergere di nuovi itinerari nel Mediterraneo orientale, la «strada centrale», quella «che arriva in Italia» continua ad essere «fortemente usata» dai migranti in viaggio verso l'Europa, rileva l'Ocse. «Secondo le ultime stime disponibili, da gennaio oltre 330.000 persone sono continuate ad affluire via mare in Europa, tra cui circa 210.000 sbarchi in Grecia e 120.000 in Italia». Più in generale, l'Ocse sottolinea che «l'impatto si concentra in pochi Paesi». «Il più colpito è la Turchia che ospita attualmente 1,9 milioni di siriani e un importante numero di iracheni». «Tra i Paesi dell'Unione europea - sintetizza il rapporto dell'organismo internazionale - Italia, Grecia e Ungheria sono in prima linea ma i principali Paesi di destinazione sono la Germania, in termini assoluti, Svezia e Austria in termini relativi rispetto alla popolazione». «Una caratteristica particolarmente dura e preoccupante dell'attuale crisi dei rifugiati è l'importante numero di minori non accompagnati tra i richiedenti asilo», sottolinea l'Ocse. «La responsabilità di queste persone - prosegue l'organizzazione - ricade sugli Stati, spesso sui comuni nei quali vengono identificati». Secondo l'Ocse, nel 2014, i minori non accompagnati che hanno presentato una richiesta d'asilo sono «stati 24.000, circa il 4% dell'insieme dei richiedenti asilo nell'Unione europea». Ma «non tutti i minori non accompagnati finiscono nel sistema d'asilo - avverte l'Ocse - In Italia, per esempio, dei 10.500 assistiti dallo Stato nel 2014 solo il 24% ha presentato una richiesta d'asilo». Per l'Ocse questa categoria di migranti «rappresenta un'enorme sfida in termini di alloggi, supervisione, scuola, sistemi di assistenza minorile. In Grecia, per esempio, oltre 2.000 minorenni hanno avuto bisogno di un alloggio nel 2014, in piena crisi economica e con un sistema d'asilo già sopraffatto».organizzazione»

La Germania corre ai ripari. Le indicazioni dell’intelligence tedesca segnalano pesanti infiltrazioni jihadiste tra gli immigrati che arrivano dai Balcani. In prevalenza si tratta della creazione di «teste di ponte» con radicalizzatori e «operativi» che si mischiano ai profughi per posizionarsi in Europa e creare basi per future azioni e il reclutamento di nuove leve. Gli 007 di Angela Merkel sono al lavoro con i servizi segreti israeliani che sospettano gia la presenza di 5 mila terroristi tra i profughi arrivati nel vecchio continente. Molti dei quali avrebbero già raggiunto i paesi di destinazione.

In tutto questo l'Italia è ad altissimo rischio. Il fronte scoperto sono i confini a nord-est, dove la massa umana dall’Ungheria potrebbe spingere per entrare attraverso la Slovenia e l'Austria. In quest'ottica sarebbero partiti anche una serie di richieste di incontri tra gli 007 israeliani e quelli italiani, nel tentativo di collaborare in modo più stretto per arginare un fenomeno dalle potenzialità devastanti: il progetto del Califfato di portare la jihad in Occidente.

zando ogni caso con attenzione.

L'allarme resta alto e ieri a Berlino la polizia ha perquisito sette abitazioni e i locali di un'associazione collegata a una moschea nel quartiere di Tempelhof, sequestrando computer, documenti e altro materiale.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro