cerca

Fede aggredito in un ristorante a Milano

Anchese stavolta, almeno a quanto si sa fino ad ora, la politica non c'entra nulla. Martedì sera è toccato a Emilio Fede. Il direttore del Tg4 stava cenando alla Risacca 6 di via Marcona a Milano con tre amici, marito e moglie e una loro amica, quando da un tavolo vicino si è alzato un uomo per salutare uno dei suoi commensali: «Mi si è avvicinato, pensavo mi volesse salutare - racconta - invece senza alcuna ragione mi ha dato tre pugni in testa». Non era la prima volta che il direttore incrociava il suo aggressore: «Lo conosco, l'ho visto qualche volta a Forte dei Marmi in estate e una a Milano, possiamo dire - spiega - che è amico di amici». Fede non ha alcuna idea del motivo dell'aggressione: «Mi sono chiesto "fatti una domanda e datti una risposta", e ho pensato che sono mancato a una cena cui mi ha invitato», scherza. L'aggressore è stato subito fermato dagli uomini della scorta di Fede e poi dai carabinieri. Si tratta di Gian Germano Giuliani, l'imprenditore settantenne del noto amaro medicinale. I motivi del suo gesto rimangono sconosciuti. Martedì notte il direttore del Tg4 è stato portato in ospedale dove, ricorda, gli sono state diagnosticate lesioni guaribili in venti giorni. Fede, assistito dall'avvocato Nadia Lecci, ha denunciato Giuliani per lesioni gravissime e minacce di morte. «Non voglio fare il martire, escludo motivi politici o sentimentali dietro questa aggressione», spiega. Il direttore del Tg4 ribadisce anche a mente fredda che, a suo avviso, l'unica ragione che potrebbe aver spinto Gian Germano Giuliani a dargli tre pugni è un invito a cena respinto. «Questo signore - aggiunge - può aver preso a dispetto solo una cena non confermata, ma sia con lui sia con la signora c'è sempre stata una storia di cordialità. Non c'è dietro nulla - sottolinea - che giustifichi una reazione simile». Nonostante l'aggressione e le lesioni subite, Fede ieri ha condotto comunque il Tg4: «Ho avuto la forza di andare in onda anche se ho straparlato, ho detto - ha scherzato - "è come se avessi avuto una botta in testa"». Se Fede la prende con ironia, il suo avvocato non ha voglia di scherzare: «L'aggressione a Fede ha causato al direttore del Tg4 gravissimi danni personali e anche di immagine». Nella querela l'imprenditore, oltre che per le lesioni provocate, verrà denunciato anche per le minacce lanciate al giornalista. «Gli costerà caro - ha commentato lo stesso Fede - dal punto di vista sia penale sia economico».

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie

Opinioni