cerca

parata di vip

"Tulipani di seta nera", chi c'era al gran finale al Teatro Brancaccio

Il Festival Internazionale del Film Corto

Il bel cantante toscano Enrico Nigiotti, reduce dal successo dell'ultimo Sanremo, ha fatto innamorare tutte, giornaliste comprese che hanno fatto a gara per intervistarlo. Col suo sorriso e la sua gentilezza, ha ricevuto dalle mani dell'attrice Elda Alvigini il premio per la sua canzone sanremese "Nonno Hollywood". Che ha ovviamente regalato alla stracolma platea.

Lorella Cuccarini, sempre spumeggiante, è stata perfetta nel suo ruolo di madrina. Non solo sul proscenio ma anche dietro le quinte dove, disponibilissima, ha posato per tutti gli affamati di selfie e ha fatto foto anche con i ragazzi del suo Fan Club, accorsi in massa.

Alessio Boni ha dimostrato dinanzi a tutti il suo amore per la compagna Nina Verdelli, tra baci, abbracci e coccole. Inseparabili! Dopo due giorni di proiezioni e dibattiti al Multisala Barberini si è conclusa domenica sera la dodicesima edizione del "Festival Internazionale del Film Corto Tulipani di Seta Nera": sold out il Teatro Brancaccio dove è andata in scena la serata finale.

Condotta da Cataldo Calabretta e Metis Di Meo, che si è cambiata di abito più volte. Super Lorella è stata premiata dal vice direttore del TG1 Angelo Polimeno Bottai. Il Festival ideato per valorizzare la diversità ha visto alterarsi sul palco importanti volti del cinema italiano, premiati non solo per l'impegno sociale ma la per loro capacità di farsi portatori di valori sociali attraverso le loro interpretazioni. Come la raggiante Elena Sofia Ricci, insignita dal Direttore del Marketing RAI Roberto Nepote, e Alessio Boni premiato da Irene Ferri. Per i due attori il "Premio Sorriso Diverso", una sorta di Oscar del Cinema Sociale. La Ricci ha ritrovato in sala l'amico Pino Insegno, che è stato suo testimone di nozze. Pino, con la compagna Alessia incinta al sesto mese, non è voluto mancare nonostante il recente intervento ad una caviglia che lo costringe a camminare con le stampelle. Per lui,un bel riconoscimento dalle mani di Lidia Vitale.

Protagonista indiscusso della serata, il cinema, inteso come strumento per abbattere ogni diversità, grazie ai registi finalisti, in concorso con i loro cortometraggi alla rassegna nelle due giornate al Barberini. Il premio assegnato dalla Giuria di VariEtà presieduta da Janet De Nardis, è andato a "La goccia e il mare” di Daniele Falleri.

Ad aggiudicarsi il Premio Rai Cinema Channel è stato il corto "Addio Clochard” di Michele Li Volsi e Marcello Randazzo, che ha sbaragliato la concorrenza in termini di visualizzazioni sul sito www.tulipanidisetanera.rai.it. “Che fine ha fatto l’inciviltà” di Delio Colangelo è il corto che si è aggiudicato il "Premio Sorriso Nascente OPERA PRIMA".

Il Miglior Cortometraggio della XII edizione del Festival è “Due Volte” di Domenico Onorato. Il regista è stato omaggiato dalla Presidente di Giuria Caterina D'Amico raggiunta sul palco da Paola Tassone e Diego Righini, Direttore Artistico e Presidente del Festival. Momenti di spettacolo con "I Musicanti" (che debuttano domani sera al teatro Olimpico): hanno cantato un medley di brani di Pino Daniele e hanno poi ricevuto il riconoscimento dal maestro Vince Tempera. Spazio alla comicità con Gigi e Ross, arrivati per l’occasione da Napoli, premiati da Claudio Tortora. In sala anche Sebastiano Somma,  Silvia Salemi, Pamela Camassa, Benedetta Mazza, Georgia Viero con Emanuela Corsello, Angelo Longoni, Riccardo Paolizzi Carbonelli e tanti altri.   

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro