cerca

ecco la nuova Aspark Owl

Il Gufo elettrico più veloce al mondo

La hypercar da 2.9 milioni di euro prodotta a Torino

La traduzione esatta è Gufo e si presenta come la vettura sportiva elettrica più potente e perorante al mondo. Tutti i principali test relativi a prestazioni, sicurezza e durata sono stati completati con successo e ora il Gufo può essere visto su strada.
Nel frattempo, la produzione è stata accelerata per consegnare gli ordini in tempo e le reti di vendita e post-vendita in tutto il mondo stanno crescendo rapidamente. Aspark ha dato il via a una nuova era in hypercars completamente elettrici con il Gufo: ma il primo progetto della casa automobilistica giapponese non rimarrà solo, poiché lo sviluppo di un secondo progetto è già iniziato. I dettagli saranno forniti nelle prossime settimane. 

Corpo, telaio e gran parte dei componenti interamente realizzati con materiali in fibra di carbonio di altissimo livello, quattro motori elettrici estremamente potenti, un esclusivo sistema di controllo della coppia, un sistema di batterie esclusivo e interni di alta qualità realizzati a mano: il gufo è un compendio di stato all'avanguardia tecnologia, design e funzionalità all'avanguardia, uniti a una vera passione per la bellezza. L'auto che accelera più velocemente al mondo: 0-60 mph in 1,69 secondi
La prestazione più sorprendente è l'accelerazione: da 0 a 60 mph in 1,69 secondi. Ha un pacco batteria unico per un'autonomia fino a 450 km. La velocità massima è di 400 km/h. Inoltre, ha un'altezza di 99 cm: è probabilmente l'ipercar elettrica stradale più bassa al mondo. 

I numeri sono pazzeschi, visto che i 4 motori elettrici sono i più potenti mai realizzati e producono una potenza totale di 1480 kW: la coppia complessiva è di circa 2000 Newton metri. Per fare un esempio questa hypercar ha quasi tre volte più potenza delle auto di Formula E e due volte più delle auto di Formula 1.

Ne verranno prodotti solo 50 esemplari, ognuno sarà completamente personalizzabile, ognuno sarà diverso dall'altro: l'esclusività ora ha un significato reale. La produzione si svolge a Torino, in Italia, in collaborazione con Manifattura Automobili Torino, con il pieno supporto dei centri di ingegneria Aspark nel mondo. Il primo set sarà consegnato entro il secondo trimestre del 2020, al prezzo base di 2.900.000 euro e per prenotare il proprio esemplare andrà versato un deposito di 50.000 euro.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro