cerca

semaforo verde

Parte la stagione dei motori Sky

F1, MotoGP e superbike con 1100 ore di diretta su tutti i gran premi della stagione

Parte la stagione dei motori Sky

Semaforo verde. Il mondo dei motori è già ripartito con la prima gara di Superbike, ma nei successivi weekend partiranno anche le sfide della MotoGP e della Formula1. L’adrenalina, la velocità, i sorpassi, le derapate, tutto raccolto nelle oltre 1.100 ore di diretta su Sky Sport che da questa stagione presenterà in palinsesto il 30% in più delle emozioni, offrendo - tra gli altri - i campionati di F2, F3, Porsche SuperCup, Porsche Carrera Cup Italia e Ferrari Challenge, oltre a quelli di Moto2 Moto3, CIV, CEV, Rookies Cup e Moto E. 

La Ferrari si presenta sulla pit lane con rinnovate ambizioni e il giovanissimo pilota Leclerc, chiamato a 21 anni ad affiancare un veterano come Sebastian Vettel. Non sarà facile battere le frecce argento della Mercedes, né il King Lewis Hamilton, che dopo aver vinto il quinto mondiale andrà a caccia del record di Michael Schumacher. 
Saranno 21 le gare del Mondiale di Formula1 che partirà il 17 marzo in Australia per concludersi il 1 dicembre 2019 ad Abu Dhabi. 

Il narratore più veloce del mondo sarà Carlo Vanzini, storica voce dei motori di Sky Sport
“Siamo pronti per ripartire - afferma il telecronista di SkySport - sarà un anno ricco di storie, speriamo che continueranno fino al ventunesimo Gran Premio. La prima storia potrebbe essere quella di Charles Leclerc in Ferrari che crea una slinding door anche per Sebastian Vettel: o ritrova la sua magia eliminando tutti gli errori fatti lo scorso anno, o con Leclerc potrebbe diventare difficile. Credo sia un problema che Mattia Binotto - team principale della Scuderia Ferrari ndr - vorrebbe avere nella gestione dei due piloti”.

Dopo diverse stagioni tornerà un pilota italiano
“Antonio Giovinazzi correrà su Alfa Romeo Racing, ed è un ragazzo che ha fatto molta gavetta prima di approdare su una monoposto di Formula1. Lo scorso anno è stato protagonista fino in fondo in Formula2, ha lottato fino all’ultima gara. Ha fatto un debutto in Formula1 bello in Australia, quando è stato chiamato all’ultimo minuto, saltando le prove del venerdì, è salito in macchina solo per fare la qualifica e per un soffio non ha evitato il taglio del Q1: sarebbe stato un risultato clamoroso. Ha talento, ha forza, ha voglia. E’ rispettoso del compagno di squadra. Avere al fianco Kimi  Raikkonen lo aiuterà molto. Ha tutte le carte per mettersi in mostra e costruirsi un solido futuro in Formula1”.

Facciamo un campionato pronostici: la squadra che vincerà il Mondiale Costruttori?
”La Ferrari”.

Chi vincerà il mondiale piloti?
“Sebastian Vettel”.

La sorpresa di questo Mondiale 2019?
“Leclerc”.

La delusione?
“Ricciardo con la Renault”.

E il GP più spettacolare?
“Baku ha sempre regalato delle gare bellissime, perché c’è quel rettilineo lunghissimo, crea scia, credo che potrà essere molto bello, tuttavia spero di sbagliarmi e di vedere altre venti gare emozionantissime”. 

Sarà l’anno buono per la Ferrari?
“Deve. Ma lo scopriremo solo alla fine”.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro