cerca

La classifica di Lyst

Off-White e Gucci i brand più desiderati al mondo

Moda, Off-White e Gucci i brand più desiderati al mondo

L'ultima sfilata uomo di Gucci

La moda italiana è sempre in vetta alle classifiche mondiali. La più gettonata, la più amata, la più acquistata. Nonostante i prezzi non sempre alla portata di tutti. E anche stavolta non c’è storia: sono Off-White e Gucci i brand più desiderati al mondo. A stabilirlo è la nuova edizione del Lyst Index, la classifica trimestrale dei brand e dei prodotti stilata da Lyst, la piattaforma globale di ricerche di moda che ha analizzato il comportamento di oltre 9 milioni di utenti che ogni mese cercano e acquistano online capi e accessori moda scegliendo tra più di 12mila boutique e store online. Se è vero che la 20 dei brand più popolari tra ottobre e dicembre 2019 vede una diminuzione dei brand italiani a livello mondiale, l’Italia detiene le prime due posizioni con i brand diretti da Virgil Abloh e Alessandro Michele, rispettivamente al primo e al secondo posto.

Secondo il report, il numero di brand italiani ha registrato un lieve calo del 18% rispetto al trimestre precedente. Undici brand italiani erano presenti nel trimestre precedente mentre negli ultimi tre mesi sono diminuiti con l’uscita di Dolce & Gabbana e Moschino dalla Top 20. Scavalcando Gucci, che lo scorso trimestre guidava la classifica dei marchi più amati, Off-White si è aggiudicata nuovamente il primo posto del Lyst Index, grazie all’inarrestabile domanda globale che ha interessato t-shirt, felpe con cappuccio, sneakers, accessori e collaborazioni. Nel Q4 del 2019 Moncler ha guadagnato dieci posizioni, conquistando la quarta posizione grazie ai suoi inconfondibili piumini che, in questa edizione del report compaiono nella classifica dei prodotti più desiderati da lui. Il brand di abbigliamento outdoor deve il successo soprattutto alla linea Genius, responsabile dei maggiori picchi registrati dal marchio sia in termini di engagement sui social che di volume di ricerche. Per un brand che sale ce ne è un altro che scende. Rispetto al trimestre precedente, Vetements ha perso cinque posizioni, scivolando al 15esimo posto, in seguito all’annuncio, all’inizio del 2019, dell’abbandono del designer Demna Gvasalia. E dopo un periodo di forte ascesa, il brand continua a registrare un declino dopo un periodo di forte ascesa.

Tra i prodotti più ambiti, le calzature rimangono la categoria di prodotto più rappresentata nella classifica femminile: quattro dei dieci articoli da donna più hot del trimestre sono scarpe. E se nelle ultime edizioni del report scarpa faceva rima con sneakers, questo trend risulta ora in evoluzione. Non più sneakers, dunque, ma stivali dallo stile militare. Sfoggiati da celebrities come Bella Hadid, Chiara Ferragni e Rosalía, gli stivali Monolith di Prada entrano al terzo posto nella classifica di prodotti più hot per lei. In particolare, la ricerca per gli anfibi dalla suola massiccia ha raggiunto il suo picco a novembre, con una crescita del 994% nel quarto trimestre. Il secondo prodotto più amato del trimestre è invece un’assoluta new entry del Lyst Index. Sfoggiate da celebrities del calibro di Kendall Jenner e Hailey Bieber, i sandali Gilda firmati Amina Muaddi hanno scatenato una media di 60.500 ricerche mensili tra ottobre e dicembre e hanno portato il marchio a un aumento del 73% nelle visualizzazioni. Muaddi, inoltre, ha annunciato a dicembre di essere stata contattata da Rihanna per disegnare le calzature per Fenty. Nello stesso mese, il brand ha registrato un aumento del 50% delle ricerche su Lyst. Anche la richiesta per gli stivali Farylle di Dr. Martens (disponibili a 176 dollari) è aumentata del 151% nel quarto trimestre, aiutando il brand nella sua scalata in classifica salendo di 12 posizioni e entrando per la prima volta nel Lyst Index. Un nuovo prodotto sostenibile ha fatto il suo ingresso nel Lyst Index: il piumino firmato Arket, brand del colosso svedese H&M, è l’unico capospalla a rientrare fra gli articoli per lei più desiderati del trimestre. Realizzato al 100% in piuma d’oca riciclata, nel mese di ottobre ha contribuito ad un aumento del 695% nelle pagine visualizzate del brand.

Nell’ultimo trimestre del 2019 la categoria di capospalla più ricercata è stata il piumino. Dalle varianti slim a quelle streetwear oversize ma sempre in colori scuri. Il nero è stato il colore preferito a livello globale negli ultimi tre mesi. Si delinea un uomo survivalista che acquista prodotti tecnici, pratici e performanti. Il giaccone Maya di Moncler ha favorito un aumento del 199% delle ricerche di prodotti maschili nel 4° trimestre. La domanda dei capi Moncler è rimasta salda per tutto il periodo - con visualizzazioni in aumento del 196% - facendo schizzare il label di 10 posti fino alla 4a posizione del Lyst Index. Il gilet Gui, il quarto prodotto da uomo più in voga del trimestre, a dicembre ha visto un picco dell’81% nelle visualizzazioni. Grazie a una collaborazione con i K-pop G-Dragon (noti per l’album Big Bang), le sneakers Nike Air Force 1 "Para Noise" si attestano all’ottavo posto della lista di articoli più hot del trimestre. Le ricerche di questo modello hanno riscontrato un picco del 380% a dicembre, con il prezzo di rivendita che supera già del 150% il costo originale di 200 dollari. Lyst stima inoltre che in questo trimestre sono state oltre 2 milioni le ricerche di trainers. Dopo l’exploit come articolo femminile più hot del Lyst Index del primo trimestre del 2019, le sneakers dalla suola oversize firmate Alexander McQueen entrano per la prima volta nella classifica maschile. Attestatesi come 3° prodotto più richiesto dell’ultimo trimestre, da ottobre hanno riscontrato in media 22.200 ricerche al mese. Il volume di ricerche per le felpe con cappuccio di Off-White, inoltre, è aumentato del 90% nel corso del trimestre, con il modello Waterfall in nona posizione nella lista di prodotti maschili più popolari. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro