cerca

lavoro

Ancot, bene risoluzione Entrate su semplificazione normativa

Roma, 11 feb. (Labitalia) - L’Associazione nazionale consulenti tributari ha accolto positivamente la Risoluzione numero 6 dell’Agenzia delle Entrate dello scorso 10 febbraio. "Dopo l’ottima notizia arrivata dall’Inps e relativa al riscatto della laurea - ha affermato il presidente dell’Ancot Celestino Bottoni - che dà la possibilità di recuperare gli anni di studio universitario, al fine di accedere alla pensione, anche a coloro i quali abbiano più di 45 anni, crediamo che anche la decisione dell’Agenzia delle Entrate, sebbene inerente tutt’altro argomento, segua lo stesso filo conduttore, quello della semplificazione normativa".

"In tema di memorizzazione e trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi, in riferimento all’articolo 2 del decreto legislativo n. 127, in risposta a numerose richieste di chiarimento sul comma 6-ter, l’Agenzia delle Entrate ha deciso che le sanzioni indicate nell’articolo 2, comma 6, del decreto legislativo n. 127 del 2015 vadano applicate solo in caso di trasmissione telematica dei corrispettivi riferita al secondo semestre del 2019 successiva al 30 aprile 2020 ovvero omessa dopo tale data", ha aggiunto.

"Si tratta - ha sottolineato Bottoni - non solo di un passo verso la semplificazione, ma anche verso la costruzione di un rapporto fiduciario tra fisco e contribuenti, necessario quanto mai in un Paese come l’Italia e che si realizza attraverso scelte come questa, che sono in definitiva decisioni ispirate al buonsenso".

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro