cerca

POLEMICA

Lazio, salvate il soldato Felipe Anderson

Ingiusti i fischi dell'Olimpico, la qualificazione in Champions dipende da lui

Lazio, salvate il soldato Felipe Anderson

Capelli inguardabili, postura dimessa e poca voglia di sovvertire una scelta comunque sbagliata. Felipe Anderson contro il Genoa è entrato male in partita rispetto ad altre volte ma i fischi sono stati ingiusti, esagerati e, considerando il carattere del ragazzo, deleteri. Per carità, i 27.000 spettatori presenti avevano tutto il diritto di esprimere il loro dissenso per la prova negativa del brasiliano come di tutta la squadra peraltro, ma accollare la sconfitta a Felipe è un errore imperdonabile. Il carattere non è il suo forte, forse non lo sarà mai, ma lui ha bisogno di coccole e applausi, deve sentirsi la fiducia addosso. Il compito di Inzaghi è salvare il soldato Anderson perché l'eventuale qualificazione in Champions dipende dai suoi guizzi, dai suoi colpi di classe. Luis Alberto è in calo di forma, il tecnico biancoceleste si affidi al brasiliano e sarà ripagato. E i tifosi siano meno cattivi contro un calciatore da amare. Forza Felipe

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie

Opinioni