cerca

reality avvelenato

Dalla droga al clistere, sull'Isola dei Famosi Eva Henger scatena la guerra e la Rinaldi umilia la Perrotta

Dalla droga al clistere, sull'Isola dei Famosi Eva Henger scatena la guerra e la Rinaldi umilia la Perrotta

Rosa Perrotta

Nella seconda puntata dell’Isola dei Famosi eliminazione e nomination al vetriolo, tra invidie e rinfacciamenti privati. La Henger rivela la canna di Francesco Monte, mentre finisce in bagno tra Nadia Rinaldi e Rosa Perrotta perché anche le troniste hanno esigenze fisiologiche. Francesca Cipriani va al televoto perché ha esagerato con gli svenimenti. Però basta con le finte mamme e i finti papà.

Narcos e dintorni
La puntata si è aperta con Eva Henger che ha provato a far squalificare Francesco Monte perché si fa le canne e si è chiusa con il clistere della Rinaldi alla Perrotta. In senso letterale e non metaforico. Cosa hanno in comune queste due storie? Le concorrenti più adulte avocano a sé il ruolo di “madre putativa” dei più giovani: Eva con Monte e Nadia con Rosa. E però, i figli saranno pure “pezz’e core” ma spesso sono egoisti e un po’ irriconoscenti. Solo che nei reality succede il contrario. Eva ascolta le pene d’amore di Monte che le confida tutti i segreti di casa Rodriguez. Poi si fuma una canna (la Marcuzzi ha gestito l’episodio in maniera inadeguata senza stigmatizzare Monte e senza condannare l’uso di marijuana o droghe), la Henger lo rimprovera e lui non le dà retta. Prima di essere eliminata dice: “Facevo un po’ da madre a questo scapestrato, si dovrà disintossicare”. Come il figlio che nel 2011 fu arrestato per detenzione ai fini di spaccio di 5 grammi di marijuana? Inoltre, mamma Eva non ha avvertito la produzione, né l’inviato De Martino. Ha taciuto fino a lunedì e alla domanda della Marcuzzi: “Come hai vissuto la settimana”, ha iniziato a sbraitare: “La droga. La droga, Monte ha portato la droga all’isola”. Non ha sbagliato né tempi, né modi, ha scelto deliberatamente la diretta tv per ottenere l’espulsione di Monte dal gioco in base al regolamento (divieto di introdurre droghe). Le va male: dura quanto un gatto in tangenziale e torna dalla figlia Mercedesz.

A fine puntata, le nomination scatenano un putiferio. Nadia Rinaldi nomina Rosa Perrotta per l’episodio del cocco aperto e non diviso sebbene in settimana l’abbia aiutata. “È stata molto male e io l’ho aiutata come una mamma” in confessionale l’attrice. Vorrebbe dire cosa ha fatto ma si ferma. Poco dopo la Perrotta nomina Nadia per il suo stesso motivo: la lite sul cocco. E qui succede una cosa strana: la Rinaldi, che doveva aspettarselo, ha la stessa espressione schifata di uno che è di fronte alla sorpresa di plastica dell’uovo di Pasqua. La faccia si gonfia di siero di vipera e gli occhi diventano due punte di spillo: “Me???!!! E questo perché ti sono stata vicina e quando ho visto che stavi malissimo, sono venuta e ti ho fatto il clistere! Adesso lo dico!”. Una caduta di stile che probabilmente le costerà l’eliminazione visto che è al televoto perché raccoglie le preferenze anche di Monte, Ferri, Jonathan, Paola e Filippo. La Rinaldi, come la Henger, ha volutamente messo alla berlina Rosa Perrotta (un mistero il fatto che si sia rivolta proprio alla nemica), diventata subito oggetto di meme e ilarità dei social (un po’ come anni fa accadde a Enzo Paolo Turchi).

Ecco, tutto questo ci porta a due considerazioni: basta con queste concorrenti adulte che vogliono fare le mamme. Dal Grande Fratello all’Isola avocano a sé il ruolo genitoriale senza che nessuno gliel’abbia chiesto e lo desideri. La mamma è una sola! Piantiamola con la litania “ti tratto come fossi una figlia”, perché la verità è che non sei la figlia e mai lo sarai. Non è buono il surrogato di mamma così come non è buono il surrogato di caffè. Senza contare che hanno la stessa credibilità della candidatura dell'aretina Boschi in quel di Bolzano. Come direbbero a Napoli “non è il brand originale, è la parallela”. Ognuno a casa ha la sua famiglia e i suoi parenti serpenti, bastano quelli. Non servono mamme che si trasformano in Crono e mangiano i loro figli catodici per una nomination. Come hanno fatto Henger e Rinaldi.

Seconda considerazione: tutte queste donne desiderose di maternità con i figli altrui, puntualmente, al momento della nomination, tornano concorrenti agguerrite e infide. Non guardano in faccia a nessuno. Nemmeno a una vicenda così intima e imbarazzante come quella di un clistere.

La terza nominata è Francesca Cipriani. La ragazza si trova al televoto per colpa dei padri putativi Nino Formicola, Franco Terlizzi e Giucas Casella. A furia di svenire e fare sceneggiate si è resa invisa ai suoi compagni di avventura che non hanno creduto fino in fondo al suo malessere. Non la ritengono genuina tanto da non portarla con loro sull’isola del migliore. La bionda finto svampita ci è rimasta male: “Sanno che sono stata male e non mi hanno portato. Quanta falsità (il bue che dà del cornuto all'asino)”. La Cipriani non ha capito che la sua ricerca costante di 15’ di celebrità, a scapito degli altri concorrenti altrettanto affamati di visibilità, l’ha resa bersaglio facile. Però che cattivi questi genitori!

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie

Opinioni