cerca

video

Streaming gratis, non solo RaiPlay. Ecco dove vedere film e serie no cost

Streaming gratuito, non solo RaiPlay. Ecco dove vedere film e serie gratis

In molti grazie all’ultimo show di Fiorello Viva RaiPlay! hanno scoperto il mondo dello streaming gratuito. In effetti la piattaforma video della Rai, disponibile su sito e app per smartphone, tablet e smart tv, è una miniera d’oro: film, serie e programmi di ogni tipo accanto ai momenti magici del servizio pubblico dal 3 gennaio 1954, anno di inizio delle trasmissioni, a oggi. Oltre a fornire un’ampia offerta on demand, RaiPlay dà la possibilità di seguire i canali in diretta e include lo scrigno inesauribile delle teche con pezzi di storia delle televisione e chicche imperdibili.

Ma la piattaforma del servizio pubblico non è l’unico luogo digitale in cui fruire di contenuti video di qualità, preceduti da qualche minuto di pubblicità, in modo gratuito e legale. C’è, ovviamente, il suo naturale antagonista in quello che nell’era pre-digitale era considerato il duopolio del tubo catodico: Mediaset Play. Come per il servizio publico, anche lo streaming del Biscione offre dirette e un ricco archivio di film internazionali, alcuni molto recenti, serie tv, fiction, soap e programmi per bambini. Senza contare reality, clip e momenti cult dell’intrattenimento Mediaset. Tutto disponibile su sito web (ci si può registrare anche con Google o Facebook, come su RaiPlay).

Sotto la punta dell’iceberg della tv generalista c’è il mare magnum delle piattaforme nate nel mondo digitale, porti franchi per nicchie di appassionati e cultori di generi specifici. Tra queste spicca Vvvvid, disponibile su sito web e app gratuita per Android e iOs. Basta registrarsi per navigare in una gustosa e ricca selezione di contenuti video. Vvvvid infatti è il paradiso delle anime, film e serie di animazione giapponesi, e ha in catalogo cult come «Death Note». Ma trovano pane per i loro denti anche i cinefili più esigenti: si va da Hitchcock al cinema sperimentale degli anni ’80 e ’90. Nel mezzo tante pellicole dal gusto esotico e b-movie di ogni latitudine, film di arti marziali e visioni di pop-underground asiatico sulle orme oversize di Godzilla. Spiccano i campioni di click della serie fanta-trash «Sharknado», piccolo grande fenomeno della rete.

Se avete gusti più convenzionali c’è Dplay, selezione di fiction, programmi di intrattenimento e documentari. La piattaforma fornisce il live streaming di RealTime e pertanto potete trovare i titoli più popolari del canale in versione on demand.

Altra miniera di contenuti free e legali è Popcorntv. Oltre ai film del momento proposti a pagamento, è possibile attingere a un ampio archivio di film, serie e telenovelas gratuite. Titoli un po’ datati e di nicchia, è vero, ma spulciando si trovano cose interessanti, soprattutto tra le serie. Chi non ha visto «Chernobyl» può farlo gratis su questa piattaforma.

Sulle orme dei successi di Netflix, gigante globale dello streaming a pagamento, si sono mossi player free come Facebook e YouTube. Quest’ultimo, oltre al servizio a pagamento con film e serie esclusive offre titoli gratuiti da vedere legalmente, anche se per scovarli bisogna districarsi tra playlist e barra di ricerca. Anche Facebook, come detto, attraverso il servizio Watch offre serie tv gratuite da vedere all’interno della piattaforma social. Pure in questo caso, però, non è facilissimo orientarsi. Se non volete perdervi nella ricerca potete provare Vodkey, sito che seleziona i migliori film gratuiti in circolazione da fonti free come RaiPlay e YouTube.

Un discorso a parte lo merita Internet Archive, la Wikipedia dei contenuti audiovisivi. Parliamo di un progetto nato nella prima era della rete, quando risorse ed energie erano profuse in modo rilevante per la conservazione della conoscenza senza fini di lucro. Una vocazione pressoché dimenticata dai giganti della rete di oggi ma che Archive.org, questo l’indirizzo del sito on line dalla metà degli anni Novanta, continua a portare avanti. Oltre a software libero, filmati didattici e documenti pubblici di ogni tipo come le immagini della Nasa, su Archive potete trovare numerosi film non più protetti da copyright come i grandi classici del muto e titoli di culto di horror e fantascienza, anche da scaricare. Buona visione.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro