cerca

la novità

In viaggio, in vacanza o all'estero: con "Cibor App" vedi la tv ovunque

Disponibile da ottobre nei negozi, rende visibili oltre 500 canali free

In viaggio, in vacanza o all'estero: con "Cibor App" vedi la tv ovunque

Nel mondo in cui il sogno di Steve Jobs prende forma anno dopo anno con nuove applicazioni che ci rendono la vita di fatto più Smart, la capitolina Italian Television lancia la Cibor App e punta ad un prodotto made in Italy 100x100.

Roberto Onofri (ideatore del prodotto) ci spiega in cosa consiste il progetto?
“La nostra televisione ha venduto migliaia di decoder in tutto il mondo con il proprio brevetto esclusivo riconosciuto a livello internazionale che consente di raccogliere le frequenze televisive libere sul web (che siano esse nazionali, regionali europee o mondiali) e convogliarle tramite apposito sistema sul nostro televisore di casa con un banalissimo collegamento Wi-Fi. Ci sono oltre 500 canali “free” che è possibile vedere con un semplice click del telecomando. Utile per gli italiani all'estero o semplicemente per chi viaggia e non ha magari in albergo o in altro luogo dove soggiorna la possibilità di vedere la sua trasmissione preferita”

E la App cosa ha di innovativo rispetto al prodotto base?
“Dà la possibilità di vedere ovunque voi siate nel mondo, il vostro canale televisivo preferito che sia Rai, Mediaset oppure la più remota tv privata sia del nord che del sud italia che trasmetta su libero streaming senza vincoli di speciali diritti. Una sorta di DAZN (più strutturata) che invece delle partite trasmette la nostra terra e la nostra lingua e/o tradizione, che voi siate a Roma oppure New York o Miami passando da Shangai o intenti in un safari Africano, direttamente sul vostro Telefono o sull’IPad oppure sul vostro Smart Tv di nuova o vecchia generazione che sia. La App sarà disponibile da fine ottobre nei migliori store”.

Quali canali è possibile vedere?
“Ci sono le principali Tv e i canali tematici che rendono l'Italia il nostro Paese delle eccellenze. E poi il canale sui servizi della Camera di Commercio di Roma, il canale AEFI (per le proposte fieristiche nazionali) e quello di Fiera di Roma che di fatto moltiplica nel mondo gli spettatori delle sue già interessanti manifestazioni. Ed è proprio con l’amministratore Fiera di Roma Pietro Piccinetti che io e il mio socio business man internazionale Enrico Romagnoli vogliamo lanciare il prodotto CIBOR APP durante la fiera del Maker che si terrà ad ottobre. Mi lasci dire un'ultima cosa”.

Prego...
“Voglio sottolineare che da solo non ce l'avrei fatta. Questo importante traguardo, che di fatto cambia il modo di vedere la tv italiana e non solo nel mondo è merito di una squadra. Un grazie particolare va a Marco Ricciuti, Dario Fabio, Alessio Onofri, Luana Provenzano, Marco Presciutti, Anna Cecilia e Viviana Ramassotto, Marco Ravetta”.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro