cerca

il doppiaggio ironico

Il mistero di Kim Jong-un. Sesso e autoscontro, dove era finito il dittatore

Il mistero di Kim Jong-un. Sesso e autoscontro, dove era finito il dittatore coreano

Kim Jong-un spiega il mistero della sua sparizione. Il leader della Corea del Nord, dato per morto dopo un intervento chirurgico, è tornato in pubblico e ha raccontato la sua versione. Interpretata, per così dire, dal doppiatore satirico Fabio Celenza che si è sbizzarrito nel dare la voce a Kim durante l'ultima puntata di Propaganda Live, il programma di Diego Bianchi in arte Zoro su La7. Tra sesso andaluso, magliette tatuate, ubriacature di "coronamignon" e un'inedita confessione finale sul vero padre, ecco il video ironico doppiato da Celenza sul labiale del dittatore coreano che non smette di far parlare di sé. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"
Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore