cerca

la trattativa

Meghan Markle, da duchessa della royal family a eroina Marvel

Dopo l'addio alla famiglia reale Meghan Markle pensa al cinema

Meghan Markle, da duchessa della royal family a eroina Marvel

Meghan Markle regina di picche: vola in Inghilterra per gli ultimi impegni ufficiali, ma lascia il piccolo Archie in Canada dopo che la Regina Elisabetta le ha vietato di usare il brand "Sussex Royal" a fini commerciali. Adesso la duchessa si sarebbe messa in testa di diventare una super eroina Marvel.

Una "Meghan-sciagura" quella che si è abbattuta sulla Corona inglese. La moglie di Harry d’Inghilterra sembra decisa a dar ragione a parenti e conoscenti che la descrivono come calcolatrice, arrivista e vendicativa. Dopo aver traslocato in Canada con Harry e figlioletto rompendo via Instagram con i Windsor, dopo aver registrato di nascosto il marchio “Sussex Royal” per vendere magliette, penne e tazze, dopo aver fatto litigare inglesi e canadesi su chi dovesse sostenere le esorbitanti spese per la sua sicurezza (finora 10 milioni di sterline per 1.300 a settimana), ha sferrato un duro attacco a Sua Maestà.
 
Prima ha puntualizzato che la Regina non ha giurisdizione all’estero per vietare l’utilizzo del brand con la dicitura Royal (ma accetta) e poi si è vendicata in modo assai meschino: accompagnerà Harry negli ultimi appuntamenti regali nell’uggiosa Gran Bretagna, ma Archie non ci sarà. Il piccolo resterà a Vancouver (anche qui la Markle si prepara a tradire spostandosi in una villa lussuosissima a Los Angeles) cosicché la nonna non possa vederlo, come accade ormai da mesi.
 
Una scena che però mal si addicerebbe a chi sogna di interpretare un’eroina. Infatti, Meghan Markle, dopo la serie “Suits”, ha ordinato al suo agente di trovarle un ruolo da super hero in un film della Marvel, però la Disney, che controlla il marchio, le ha riservato una doccia fredda, anzi le ha fatto un bagno di umiltà: “Lei ha bisogno di noi più di quanto noi abbiamo bisogno di lei”. Anche perché alla luce dei rapporti con la Regina, Meghan non apparirebbe credibile nel ruolo di pacificatrice dell’universo e dei mondi paralleli.
 
Le pretese da star dell’ex Duchessa di Sussex avrebbero contagiato anche Harry che ha ottenuto di viaggiare su una carrozza di prima classe senza altri passeggeri durante i suoi spostamenti in Gran Bretagna. Un privilegio concesso solo a Elisabetta II. Strano allora che poi chieda: “Chiamatemi solo Harry, non più Altezza reale”.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro