cerca

asso pigliatutto

Meghan Markle dalla royal family alla Disney: l'altra verità sul divorzio

Meghan Markle doppiatrice per la Disney. E sparisce dai social il video di Harry d'Inghilterra con il Ceo Bob Iger

Meghan Markle dalla royal family alla Disney: l'altra verità sul divorzio

Dal thè delle "five 'o clock" al doppiaggio Disney: la nuova vita "dell'asso pigliatutto" Meghan Markle. Il vertice di Sandringham tra la Regina Elisabetta II, Carlo e William d’Inghilterra ha prodotto i frutti sperati da Harry e Meghan Markle: la “Megxit” è realtà. Ci sarà un periodo di transizione e i fuggiaschi canadesi non vivranno a spese dei sudditi cioè niente appannaggio dal Ducato di Cornovaglia (qualcosa riceveranno ancora). Tuttavia hanno un po' di tempo prima di far entrare a pieno regime il marchio internazionale “Sussex Royal” con cui hanno registrato oltre 1000 prodotti: Harry può contare su un patrimonio di oltre 35 milioni di sterline e la consorte su 5 milioni. Sua Maestà ha detto sì e ha lasciato che il nipote prediletto andasse per la sua strada per salvaguardare William e l’intera Royal Family, sul futuro Re non potevano e non possono esserci ombre. 

Secondo i tabloid inglesi, l’americana e birazziale Meghan era pronta ad accusare i Windsor di “razzismo” e “bullismo” se non avesse ottenuto il via libera a trasferirsi in Canada. La rivista “People” riporta il pensiero di un amico di famiglia: “la mano di Meghan e Harry è stata forzata. C'è così tanto sangue cattivo in quella famiglia, è tossica. Se le relazioni fossero state migliori, le cose sarebbero state diverse". La coppia si sentiva ostracizzata dai Windsor e la stampa negativa avrebbe “profondamente ferito" Meghan che non si è mai sentita supportata e confortata dalla famiglia reale. La Regina Elisabetta ha così evitato che iniziasse una guerra intestina, nel segno più classico di “fratelli coltelli”, ma probabilmente non eviterà che i Duchi di Sussex rilascino un’intervista televisiva su quanto accaduto. In caso di disaccordo però sarebbe stata un’intervista “sgradevole” per Buckingham Palace che finora ha smentito solo un’indiscrezione, quella del “Times” che ha scritto che Meghan e Harry si sono voluti allontanare dal comportamento da “bullo” di un “furioso” William. Niente di tutto ciò: il primogenito di Lady Diana e Carlo sarebbe “rammaricato per non poter più tenere il braccio intorno alla spalla di Harry”.

L’incontro di Sandringham è stato definito “calmo e tranquillo” e Meghan Markle non era presente solo perché con Harry aveva deciso che “non era necessario”. Il “Daily Mail” ha riferito anche alcuni retroscena sul vertice della crisi. Harry si è recato a Sandringham con due ore di anticipo rispetto al padre e al fratello per raccontare la sua versione dei fatti e parlare “cuore a cuore” con la nonna che seppur “rammaricata e delusa per l’abbandono dei dovere reali” ha acconsentito alle richieste del nipote.

Fonti vicine al principe Carlo avevano svelato che aveva avvertito Harry di non avere "risorse illimitate" per sostenere il suo nuovo stile di vita e che temeva che il figlio sperasse di pagare le spese familiari con i fondi del ducato di Cornovaglia senza rispettarne i doveri. Sembra inoltre che la Regina fosse al corrente della registrazione del marchio commerciale “Sussex Royal” (avvenuta sei mesi fa) e che in qualche modo sia riuscita a limitare lo sfruttamento dell’antica monarchia da parte della giovane coppia. 

La tempesta è appena all’inizio. Meghan Markle doppierà un film Disney in cambio di una donazione a un’associazione benefica. Il tempismo è eccezionale e appare evidente che l’accordo sia stato raggiunto prima dell’addio ufficiale alla famiglia reale. A quanto pare la Megxit è stata pianificata il giorno dopo il sì da favola nel castello di Windsor. I più "maliziosi" parlano di raccomandazione e il sospetto adesso è che dietro ci sia Harry d'Inghilterra. Il social Twitter ha rimosso il video "rubato" lo scorso 14 luglio alla prima del film “Il Re Leone” (doppiato dalla più importanti star di Hollywood) dove si vede Meghan baciare e abbracciare Beyoncè e il principe Harry parlare con il Ceo Disney Bob Iger: "Lei è molto interessata a fare la voce fuoricampo" dice il principe."Davvero? Non lo sapevo, è fantastico" replica Iger. 

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro