cerca

la sfida degli ascolti

"Imma Tataranni" record. Lady Montalbano senza rivali

La fiction cala ma stravince la serata. Fazio trasloca su Rai 2 e dimezza i telespettatori

"Imma Tataranni" record. Lady Montalbano senza rivali

Che domenica! Il 29 settembre si è consumata la sfida tra titani degli ascolti tv. Il traffico da bollino nero ha visto la fiction di Rai 1 tagliare per prima e in solitaria il traguardo dei dati Auditel. “Imma Tataranni – Sostituto Procuratore”, con Vanessa Scalera, stende la concorrenza: 4.389.000 per il 20,10% di share anche se perde 600.000 "teste" rispetto a domenica scorsa. Buono anche il target commerciale con 2.193.000 spettatori pari al 16,70% (alto il gradimento tra gli adulti).

Cala di nuovo “Live Non è la d’Urso” che, nonostante i saluti all’1.25 di notte, racimola 1808000 telespettatori pari all’11,90% di share, persi circa 4 punti dalla puntata di una settimana fa e sotto il 10% fino alle 23. Target commerciale: 1141000 telespettatori per il 12,22%. Le flessioni di “Imma Tataranni” e “Live” si spiegano con lo “spezzatino” del palinsesto tv dove ha debuttato "Che Tempo che Fa":  Fabio Fazio, dopo il trasloco forzato da Rai 1 a Rai 2, centra l’obiettivo dichiarato dal direttore Carlo Freccero, cioè tre punti in più della media di rete (5%) la domenica sera. Fazio e Luciana Littizzetto, infatti, conquistano l’8,20% di share e 1.907.000 telespettatori, mentre il “Tavolo” di “Che Tempo Che fa” è piaciuto a 1.563.000 pari all’8,50%. Gli ascolti però risultano dimezzati rispetto alla prima puntata dello scorso anno su Rai 1 che, come ricorda davidemaggio.it, raccolse il 16,49% (3.701.000 telespettatori) nella prima parte e il 14,25% (1.979.000 telespettatori) nella seconda. La redazione di "Che Tempo che Fa", comunque, è soddisfatta per il risultato raggiunto.

Boom per Italia 1 che proponeva il film “Indipendence Day: Rigenerazione” seguito da 1788000 spettatori pari all’8,80% di share. Su La7 Massimo Giletti con “Non è l’Arena” ottiene 1002000 telespettatori pari al 5,60% di share, più o meno stabile rispetto al 6,15% dell’esordio.

Nel daytime, Mara Venier consolida la leadership: Domenica In conta una platea di 2575000 telespettatori pari al 17,12% di share e 2152000 per il 16,52% di share.  Battuto nettamente il pomeriggio a tutta soap opera di Canale 5 fermo a una media dell’11,5%. Sconfitta per "Da noi, a ruota libera": il programma di Francesca Fialdini su Rai 1 si ferma a 1644000 spettatori per uno share del 12,65% e viene superato da "Domenica Live" con 1737000 telespettatori per il 13,61% di share.

Barbara d’Urso sorride e ringrazia su Instagram: “Buongiorno e grazie per aver passato la domenica con noi!! Domenica Live programma più visto della sua fascia!! E la sera Live è il talk più visto della serata con picchi del 22% di share e di quasi 3 milioni di spettatori! Partiamo all’8% e portiamo Canale5 al 22% nella serata più affollata di programmi della settimana!!”.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro