cerca

venezia 76

Leone d'oro a "Joker". Polanski gran premio della giuria

Marinelli miglior attore e il premio speciale va a Maresco

Leone d'oro a "Joker". Polanski gran premio della giuria

Todd Phillips e Joaquin Phoenix

Previsioni della vigilia rispettate alla 76esima Mostra del Cinema di Venezia, dove il "Joker" interpretato da Joaquin Phoenix fa suo il Leone d’Oro in un’edizione nella quale la giuria ha voluto premiare un film di grande impatto sulla critica, ma che verosimilmente lo sarà anche sul pubblico, e che promette incassi record al botteghino. L’opera di Todd Philips ha fatto breccia tra i giurati e conquistato il premio più ambito al lido, dove anche gli italiani hanno ottenuto però importanti riconoscimenti. Primo fra tutti la Coppa Volpi alla migliore interpretazione maschile, che è andata a Luca Marinelli per la sua intensa prova in "Martin Eden". Marinelli dal palco ha ringraziato anche «Jack London, che ha creato la figura di Martin Eden, un marinaio. E perciò dedico questo premio a coloro che sono in mare a salvare altri esseri umani che fuggono e che ci evitano di fare una figura pessima». Franco Maresco ha invece ottenuto il Premio Speciale della Giuria con ’La mafia non è più quella di una voltà, un altro importante riconoscimento al cinema italiano. Il Gran Premio della Giuria, secondo premio dopo il Leone d’Oro, è andato a "J’accuse" di Roman Polanski, mentre la Coppa Volpi come migliore attrice è stata assegnata ad Ariane Ascaride, protagonista del film ’Gloria mundì. L’attrice, di origini italiane, nei ringraziamenti ha posto l’accento sul fatto di essere figlia di migranti, giunti a Marsiglia prima che lei nascesse.

Il Leone d’argento per la migliore regia è andato invece allo svedese Roy Andersson, con il film ’About endlessness’. Già assegnati nei giorni scorsi i Leoni d’Oro alla carriera a Julie Andrews e Pedro Almodovar, gli altri premi importanti sono andati al regista di Hong Kong Yonfan (miglior sceneggiatura per il film "N.7 Cherry Lanè") e a Toby Wallace per l’interpretazione nel film ’Babyteeth’ dell’australiana Shannon Murphy (Premio Marcello Mastroianni). Si è così chiusa un’edizione di successo della Mostra del Cinema, con tante star (e anche una contestazione nella giornata di sabato contro le grandi navi in laguna) sul tappeto rosso di Venezia, che ha visto trionfare il cinema statunitense con il Joker di Joaquin Phoenix, un personaggio destinato a diventare icona, come lo è stato in passato quello interpretato da Jack Nicholson e poi quello da Oscar, purtroppo postumo, di Heath Ledger.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro