cerca

a valanga

De Girolamo privatissima a Domenica In. Ma si vendica di Selvaggia e Mariotto

L'ex parlamentare protagonista a Ballando con le stelle

De Girolamo privatissima a Domenica In. Ma si vendica di Selvaggia e Mariotto

Nunzia De Girolamo

Nunzia De Girolamo, ospite di Mara Venier a “Domenica In” racconta la rinascita e la riscoperta della sua femminilità a “Ballando con le Stelle” e replica a Selvaggia Lucarelli e Guillermo Mariotto: “Chi se ne frega di loro!”.

Mara Venier stuzzica Nunzia De Girolamo sulla giura di “Ballando con le Stelle”: “Tu sei un po’ attaccata…” e l’ex parlamentare: “Non me ne può fregare di meno, la felicità di mia figlia è la mia vittoria a Ballando. Sai che me ne frega della Lucarelli e di Mariotto?! Posso aggiungere una cosa? Stare seduta 5 ore lì senza cellulare non è stare a Rebibbia (lo ha detto la Lucarelli, nda), ci sono altri lavori molto usuranti”, la Venier difende la Lucarelli e il maestro Raimondo Todaro: “Hanno esagerato. La giuria è abituata a ballerini che stanno zitti. Ma per come sono fatto io, siculo fino in fondo, se uno mi dà un gancio, io gliene rendo due. Abbiamo sopportato per settimane e poi sono esploso, ma non intendevo polemizzare”. La Venier dribbla l’argomento e passa alla lite durante le prove: “Ho pensato che non fosse vera” e la De Girolamo: “Verissima”, mentre Todaro spiega che dovevano preparare un ballo molto passionale e Nunziatina non era entrata nella parte: “Sentirmi dire ‘non mi fido di te’ dopo due mesi è stato come ricevere una coltellata e poi Mara, se te devi fare un ballo intenso con tuo marito, vi toccate, si stringete…” e la Venier scoppia a ridere: “Insomma… a 70 anni è un po’ diversa la cosa” e la De Girolamo: “Mara anche a 43 anni! Come è finita? Sono stata io ad andarlo a cercare e a far pace. Chi vince Ballando? Milena Vukotic, un bell’esempio”. 

In precedenza la De Girolamo aveva rivelato alla Venier: “Ho fatto l’adulta per tutta la vita e ora a 43 anni mi diverto, faccio quello che mi piace. Io sono sempre stata troppo: troppo figlia, troppo madre, troppo moglie, dovevo essere brava in tutto. Studiavo e lavoravo pur di non pesare sui miei genitori, ma ringrazio mia madre nonostante i valori e l’educazione successiva. Il primo bacio? Ero terrorizzata, sono andata a lavarmi i denti. Mio marito (il piddino Boccia, nda)? E’ tanto serio, tanto e ora è shekerato da questa situazione, è ammirato, ma anche stupito, mi dice ‘sei una nuova Nunzia’. A Ballando ho riscoperto la mia femminilità e mi sento serena. Poi c’è mia figlia che è il grande amore della mia vita”. Mara le ha chiesto come sia approdata alla corte di Milly Carlucci e la De Girolamo fa un’altra rivelazione: “Lavoravo con Massimo Giletti a Non è l’Arena, poi mi ha chiamato Milly, ero indecisa, ho cambiato idea fino all’ultimo e poi mi sono detta ‘perché no?’. Questo è un paese molto, molto maschilista e io giocavo a fare l’uomo” e la Venier rivolta alla produzione: “Maschilista? Ma va! Ma dai!”. L’intervista si chiude con una frecciatina di Mara: “Metto allegria e gioia? Non è facile però ce la metto tutta”.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro