cerca

storie & sorprese in tv

A "C'è Posta Per Te" trionfo d'amore con Giulia Michelini. E la De Filippi mette in imbarazzo Butler

A "C'è Posta Per Te" trionfo d'amore con Giulia Michelini. E la De Filippi mette in imbarazzo Butler

La seconda puntata di "C’è Posta per te" condotto da Maria De Filippi non regala le stesse emozioni della prima ma offre una carrellata di generi maschili mica da ridere: uomo vero, uomo all'antica, uomo zerbino, uomo di famiglia e uomo tradito. Super ospiti Gerard Butler e Giulia Michelini.

Prima storia: un Gerard nel motore
Maria De Filippi, in tubino bianco, parte forte con Gerard Butler. Poche domande e si scopre che ha una storia perfetta per "C’è posta per te": è stato abbandonato dal padre alcolizzato fino ai 16 anni ed è cresciuto con una madre stupenda. Ha studiato Giurisprudenza ed è stato licenziato poco prima di dare l’esame finale, è caduto in depressione e ha rischiato di diventare schiavo dell’alcool come il padre. Passava le giornate a vedere il film “L’ultimo dei Mohicani” e a questo punto ci si aspetta che dietro la busta ci sia Daniel Day-Lewis, invece è lui la sorpresa. Queen Mary gli chiede perché è l’uomo delle donne: “Non lo so, ma la mia prima donna è mamma”. "Che risposta paraculo!" sorride Maria che con una punta di crudeltà infrange milioni di cuori: “Ora è innamorato?”. "Sì, ho al mio fianco una donna meravigliosa”. E non è Barbara D’Urso che ha conosciuto quest’estate al largo dell’isola di Capri. Con l’attore c’è l’interprete Olga Fernando, talmente invidiata da provocare un’iscrizione di massa alla Facoltà di Lingue Straniere.

La prima storia riguarda due ragazzi di Pomigliano d’Arco: Alessandro e Serena. Hanno 21 anni ma a 16 Alessandro ha scoperto di avere un tumore e ha dovuto affrontare cure e terapie invasive. Le amiche e gli amici li hanno abbandonati però oggi è tutto passato e Serena vuole dirgli di non avere paura per il futuro. Solita maestria mariana nel fare la voce narrante accompagnata da una delle bambine del turno serale: “Soooo di Serena e Aaaa di Alessandro”. Infine l’abbraccio con il colosso Gerard Butler che ha affascinato pure l’impassibile Maria.

Seconda storia: un salto nel Medioevo
Sono padre e figlia di Licata, in Sicilia. Marinella vuole riallacciare i rapporti con papà Calogero che l’ha ripudiata da 10 anni perché stava con un uomo sposato e poi è fuggita. Marinella chiede perdono e il padre non batte ciglio: “E’ scappata dalla vergogna e dal disonore che ha portato in casa mia. Dalle mie parti con quello che ha fatto non c’è perdono. Le offese da noi non si dicono. Non siamo a Centro o Nord Italia, da noi ci teniamo ancora a certe cose. Dalle nostre parti l’abito bianco si usa per le VERGINELLE (concetto ripetuto). Giù in Sicilia si usa ancora così”. La De Filippi inizia la sua opera di persuasione, ma Calogero: “Maria, non era una persona SCAPOLA, era un padre di figli. Ci ha levato il marito a quella donna che è venuta nel nostro negozio A FARE DEI VERGOGNI. Poi lui le ha dato un calcio nel sedere e mia figlia è tornata. Quando Adamo ed Eva si SONO RACCOLTI la mela nel PARADISO DEL DIAVOLO, Dio li ha cacciati”, a stento Maria si trattiene dal ridere: “Beh non era proprio così. Non mi risulta che uno dei due abbia chiesto perdono. Chissà cosa sarebbe successo lo avessero fatto”. Intanto sui social, i siciliani assicurano che Calogero vive “in un’altra dimensione spazio-temporale, la Sicilia non è più questa” e che “se avesse avuto due figlie come le Rodriguez si sarebbe sparato”.

Calogero è deciso e tira fuori un’inquietante storia sul cavallo: “Eravamo una famiglia sacra. Avevo una cavalla, non l’ho più perché ho fatto trovare la testa sul cuscino di quell’uomo”, Queen Mary ha capito che per uscirne deve interpretare le sacre scritture siciliane di Calogero: “In Sicilia il PECCATO D’ONORE non si cancella mai? Non c’è perdono? Magari c’è tanta gente che non la pensa più come te e a furia di non parlarne non lo sai. Sapevi che qui io avrei insistito, lo sai chi sono”, “Infatti non avevo accettato. Ho cambiato idea per vedere te che sei la DONNA DELLA PACE”. No, no, no e poi: “Tolgo?” “Togli”. La figlia stupita abbraccia il padre rigido come un palo. Escono ma si capisce che voltato l’angolo non si parleranno più per i prossimi 30 anni.

Terza storia: “Mi urta il sistema nervoso”
la separata Michelina e i due figli Fabrizio e Raffaello. La nuora Ilaria, moglie di Fabrizio, ha interrotto i rapporti 2 anni fa dopo una serie di incomprensioni per motivi economici e perché è rimasta incinta a 19 anni senza arte né parte. Sia l’accigliata Michelina sia Raffaello parlano ma per tutta risposta Ilaria rivela: “Il primo figlio l’abbiamo voluto. A te abbiamo detto che era capitato ma non era vero. Non chiedete mai dei nipoti. Raffaello tu sei succube di tua madre”. La De Filippi ricorda a entrambi che all’epoca del primo figlio erano disoccupati e vivevano con i 400 euro al mese di Michelina, bracciante nei campi. Interrogato, Fabrizio (che si espone meno di un balconcino a filo) risponde di non aver più visto la madre perché si innervosiva e poi litigava con la moglie. “È assurdo che un uomo debba fare una scelta tra la mamma e la moglie” sottolinea Maria che diventa La Sanguinaria: “Davvero vuoi continuare così Ilaria?” e quella: “Michelina mi urta proprio. Continuo così e ho già detto a mio marito di ammazzarmi se divento come lei”. E pensare che l’ha mantenuta e l’ha tenuta a guardare “UominieDonne” sul divano di casa per anni. Super Maria invoglia Ilaria: “Non le avete dato nemmeno una foto della nipote. Ha dei diritti come nonna. Se le cose non vanno mi richiami, Fabrizio senza di te non apre la busta” e Raffaello: “E il succube sarei io”. La busta si chiude con Maria molto contrariata e Ilaria che porta via con “il guinzaglio” Fabrizio. Subito dopo la messa in onda della storia sul profilo dell’odiosa Ilaria compare un post: “Non ti perdono nemmeno se vai a C’è posta per te” con faccione sorridente. Contenta lei…

Quarta storia: una luce in fondo al tunnel
È la storia di un regalo. Entra Giulia Michelini, la Rosy Abate della fiction, la timidissima Regina di Palermo e Regina degli ascolti. Si tormenta i capelli, le unghie e la bocca. Stavolta si piange: il racconto vede coinvolti Michael, Jessica e il padre Giuseppe. Vuole chiedere scusa per non aver detto loro la gravità della malattia della madre (un osteosarcoma diagnosticato troppo tardi) e per ringraziarli del sostegno economico (ha lasciato il lavoro per seguire la moglie). Giulia Michelini, in abito arlecchino con il mal di mare, li incoraggia con dolcezza e voce tremula, quasi non respira dall’emozione. Maria è pronta con il boccaglio dell’ossigeno.


Quinta storia: il matrimonio interrotto
La storia arriva da Milano. Cristina ha chiesto la separazione per un altro uomo, poi si è resa conto di amare l’ex marito Daniele, bell’uomo dai tratti segaligni. Stavano insieme da 20 anni ma le vicissitudini della vita li ha allontanati. Si sono riavvicinati però Daniele non vuole tornare a casa perché ha paura di soffrire di nuovo. Cristina chiede scusa all’ex marito anche se davanti a 5 milioni di italiani conferma le corna: "Scusa per quello che è successo, per 17 anni mi sono sentita inadatta, ma ti amo e vorrei rimettere insieme il nostro mondo”. Daniele specifica: "A parte la mamma, lei è stata ed è la donna più importante della mia vita però mi ha procurato tanto dolore. Avevo il massimo della fiducia in lei ed è svanita in un attimo. Già prima della sua sbandata, le cose non funzionavano e le avevo detto che non l’amavo. Era vero che mi sono sentito sollevato alla richiesta di separazione. Poi mi ha detto: io l’amavo e lui se n’è andato. Ora non mi fido". La coppia è di una compostezza e di una pacatezza tale da far rimpiangere i piagnucolamenti di Gemma. La De Filippi lo lavora ai fianchi e lui: "Sì anch'io mi sento di appartenere a lei però ho mille dubbi. Ho paura di avere gli stessi problemi di prima, del suo modo di farmi vivere. Voglio essere sereno". In una parola era: gelosa marcia, marcia, roba da appostamenti e profili stalkerati con like che ti scappano per sbaglio. "Eri ossessiva?" chiede la De Filippi, “Sì perché credevo che non mi amasse, che mi avesse sposato perché ero la ragazza giusta per fare una famiglia. Prima non era così". Daniele se ne esce con una frase brillante: “Mi sono iscritto al gruppo single Amare è anche accettare in silenzio quello che fa l’altro". E Maria: “Beh, beh…". Cristina lo fulmina con gli occhi color ghiaccio bollente e quello: “Mi sento single! Io vivo a casa mia e tu a casa tua. E se fra tre mesi non ti vado più bene?". "No, mi ha detto se venisse Brad Pitt non lo guarderei". Daniele: “Ehhh sì, a parole!!!". Ma sono innamorati, via la busta e tutti a nanna.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

.tv

Gracia De Torres e Daniele Sandri: il nostro matrimonio gipsy bohemian [VIDEO]

Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro
Choc a Roma: si lancia dal tetto, i poliziotti lo afferrano per le caviglie

Opinioni