cerca

Festival, Bonolis pronto a rivoluzonare Sanremo

Festival, Bonolis pronto a rivoluzonare Sanremo

Bonolis

A poco più di tre mesi dall'esordio (17 febbraio 2009), infatti, nessuna riunione ufficiale tra la Rai, il Comune di Sanremo ed il conduttore è stata ancora fatta per i ritardi accumulati nella stipula della nuova convenzione. Ma pure qualche indiscrezione trapela. Il futuro padrone di casa ripristina la gara ad eliminazione diretta tra i big, mentre i cantanti saranno «invitati» personalmente senza che alcuna commissione giudicatrice selezioni i brani per la gara come avveniva in passato.


Bando anche alle categorie in cui erano suddivisi i cantanti e conclusione delle serate entro mezzanotte. Per dare più visibilità ai giovani, secondo gli ultimi rumours, ogni big invitato ed in gara dovrebbe scegliere e portare con se un giovane emergente con cui esibirsi , ma la gara potrebbe riguardare soltanto quest'ultimo, consentendo agli artisti noti della musica italiana di eludere l'eliminazione. Tra i nomi che circolano si fanno quelli de I Nomadi, di Marco Carta vincitore dell'ultima edizione di «Amici», di Francesco Renga che vinse il festival nel 2005, anno in cui era proprio Bonolis a condurlo per la prima volta. Giusy Ferreri invece, vincitrice di X Factor 2008, (programma di Raidue che l'ha lanciata) non ci sarà: il suo disco esce tra poco e sembra che la cantante non abbia interesse a salire sul palcoscenico dell'Ariston. Come la Ferreri, anche molti altri artisti hanno CD in uscita prima di Natale, sarà interessante sapere quali nomi importanti accetteranno l'invito di Bonolis.


Il conduttore, inoltre, non vorrebbe super ospiti stranieri. Ma quelli italiani dovrebbero esserci, si mormora a viale Mazzini, per dare lustro alla manifestazione. Tale tesi sembra essere accreditata dalla certezza che non ci sarà il Dopofestival ex creatura baudiana. I fondi così risparmiati potrebbero essere utilizzati per i cachet dei super ospiti di casa nostra. Super ospiti che potrebbero anche non essere cantanti, ma comici, ovviamente italiani. Si tornerebbe in questo modo alla presenza di un comico a sera. E qualcuno si azzarda ad ipotizzare che mostri sacri dello spettacolo come Gigi Proietti, se invitati, non sarebbero indisponibili. Il nuovo corso di Bonolis farebbe a meno anche delle due tradizionali vallette bionda e bruna.

Accanto al padrone di casa una "comprimaria" femminile di pari importanza come lo fu tre anni fa Antonella Clerici che lo affiancò. Non è esclusa anche la presenza di una "assistente". Nel 2005 c'era Federica Felini. Nessun nome, al momento è stato ancora fatto. Si sa anche che il Comune di Sanremo desidera fare più visibilità al Casinò delle feste. Non è escluso che durante la settimana del festival il Casinò possa ospitare una trasmissione di Raiuno come ad esempio «Affari tuoi». Confermate, dal teatro Ariston, le due puntate di Domenica in, la prima nella settimana antecedente la gara, la seconda il 22 febbraio, subito dopo la conclusione della 59esima edizione del festival.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Il Tempo

Caratteri rimanenti: 1500

Salvini: "Mi criticano per le divise della polizia? Le porto con onore"

Gracia De Torres e Daniele Sandri
Il Tricolore atterra sui Fori Imperiali: ecco il lancio mozzafiato del paracadutista della Folgore
Sul palco in bermuda, il balletto di Maradona per Maduro